Samsung e l'artista Michael Murphy hanno offerto una grande esperienza immersiva grazie a Neo QLED (foto)

Samsung e l'artista Michael Murphy hanno offerto una grande esperienza immersiva grazie a Neo QLED (foto)
Federica Papagni
Federica Papagni

Samsung Electronics ha ospitato presso la Saatchi Gallery di Londra un'esperienza artistica immersiva godendo della partecipazione dell'artista percettivo Michael Murphy, con il quale ha esposto un'istallazione a spirale, creata utilizzando undici Neo QLED TV, caratterizzati dall’ innovativo Infinity Screen.

Tale iniziativa è stata lanciata per celebrare il connubio tra arte e tecnologia e il pubblico si è trovato immerso in un'esclusiva performance del duo di musica elettronica Gorgon City, che ha preso vita nel meraviglioso Skywalk Biokovo, sulla costa adriatica della Croazia.

L'istallazione si innalzava per quasi quattro metri in un ambiente oscurato, e gli ascoltatori hanno anche potuto godere delle inquadrature e la cinematografia di Cercle, produttori che hanno messo in mostra i suggestivi paesaggi del Parco Naturale croato, il tutto per mezzo della ente onnicomprensiva dell’Infinity Screen dei Neo QLED 8K, che elimina la tradizionale cornice rendendo questi TV “schermo al 99,9%”.

Michael Murphy ha dichiarato per l'occasione:

“Sono così fiero di questa installazione. Pensare che questa è la prima volta in assoluto che inserisco immagini in movimento all’interno della mia arte, la sfida affrontata per integrarle non in uno, bensì in undici schermi, mi sorprende. Sicuramente, la straordinaria cinematografia e la qualità mozzafiato delle immagini dei Neo QLED mi hanno facilitato il compito, per non menzionare il fatto che si tratta degli schermi più sottili mai realizzati da Samsung.

Ma quello che più mi entusiasma è come l’installazione mi abbia stimolato a spingere la mia arte a un livello superiore. Ecco perché sono così felice di aver preso parte a questa collaborazione con Samsung: desideriamo entrambi che le persone vedano il mondo sotto una nuova luce. Io lo faccio utilizzando alcuni trucchi percettivi strabilianti, mentre Samsung con i suoi schermi stupefacenti”.

Un'esperienza senza eguali quella a cui il pubblico ha assistito, visto che non solo solo stato trasportato all’interno di un set sulla costa adriatica, ma grazie all’installazione trasformazionale di Murphy, in un mondo completamente diverso. Inoltre, hanno anche avuto modo di ascoltare il brano inedito dei Gorgon City, “Skywalk”, che prende il nome proprio dall’iconica location riprodotta.

Immagini

Commenta