Se mai aveste 2 chromebook, in futuro potrete sincronizzarli

Google a lavoro per semplificare il "recupero" di schede e finestre aperte su due dispositivi diversi
Se mai aveste 2 chromebook, in futuro potrete sincronizzarli
Antonio Lepore
Antonio Lepore

Ottime notizie per i possessori di un Chromebook, il laptop di Google che negli ultimi anni ha registrato un buon successo di pubblico. Il team di Google Chrome OS, infatti, sta lavorando per semplificare agli utenti l'uso quotidiano del dispositivo. Nella fattispecie, si sta provando ad introdurre una nuova funzione chiamata per il momento "Floating Workspace Demo".

In estrema sintesi, si tratta di una sincronizzazione automatica delle finestre e delle schede aperte su Chrome tra due Chromebook diversi. In sostanza, le finestre che abbiamo aperto a lavoro, ad esempio, le potremmo subito consultare sul dispositivo che abbiamo a casa, evitando quindi diversi passaggi intermedi. Allo stato attuale dei lavori, la sincronizzazione avverrebbe in maniera automatica.

Al momento, infine, non si hanno certezze su se e quando la funzione verrà resa disponibile per gli utenti.

Via: 9to5Google
Mostra i commenti