Sennheiser lancia le HD 660 S, cuffie aperte per audiofili dall’eccellente fedeltà sonora (foto)

Edoardo Carlo Ceretti

Dopo anni di onorato servizio, le gloriose HD 650 stanno per cedere lo scettro ad un nuovo modello, le HD 660 S, appena lanciate da Sennheiser. Le nuove cuffie aperte del produttore tedesco entrano in punta di piedi nel mercato, con un design che, a prima vista, le rendere quasi indistinguibili dalle HD 650, in rispettosa reverenza di un modello che ha fatto la storia recente di Sennheiser.

Le linee estetiche sono infatti classiche, tratto distintivo della serie, l’unico vezzo di modernità è la nuova colorazione delle finiture, in nero opaco e antracite. Chi però a questo si aspettasse una semplice mossa di marketing nel cambio di numerazione, può subito tranquillizzarsi: le HD 660 S sono sì un’evoluzione delle precedenti, ma i miglioramenti tangibili sono tanti e fanno la differenza.

LEGGI ANCHE: Sennheiser PXC 550, la recensione

Sennheiser ha infatti sviluppato un trasduttore del tutto nuovo per queste HD 660 S, che consente una distorsione ancora minore e una fedeltà sonora di riferimento. La costruzione è poi maniacale, sia nella qualità dei materiali, sia e soprattutto nell’assemblaggio, che è sottoposto a svariati test per assicurare all’utente finale le stesse identiche potenza e qualità da entrambi i padiglioni (con una tolleranza di 1 dB).

Anche l’impendenza è scesa a 150 Ohm, sostanzialmente annullando la necessità di un amplificatore per erogare la giusta quantità di energia alle cuffie. I professionisti del suono potrebbero quindi aver trovato la nuova stella polare della categoria, con la solita proverbiale qualità garantita da Sennheiser. Le nuove HD 660 S saranno disponibili a breve negli Stati Uniti e nel Regno unito ad un prezzo di 499,95$/429,99£, mentre in Europa dovrebbero arrivare a stretto giro ad un prezzo di circa 499€.

Via: The VergeFonte: Sennheiser