Sennheiser vuole dedicarsi solo ai professionisti: in vendita la divisione consumer

Sennheiser vuole dedicarsi solo ai professionisti: in vendita la divisione consumer
Giuseppe Tripodi
Giuseppe Tripodi

Sennheiser è un marchio storico nel mondo audio: dal 1945 la società tedesca produce cuffie, auricolari e microfoni, tra i più apprezzati tra i consumatori. Proprio per questo, molti appassionati saranno tristi nello scoprire che Sennheiser vuole dedicarsi solo al mercato professionale e cerca acquirenti per la divisione consumer.

La società lo ha comunicato ieri con un comunicato stampa, annunciando che le trattative con i potenziali partner inizieranno a breve.

In un'intervista pubblicata sul quotidiano tedesco Handelsblatt, i due fratelli Daniel e Andreas Sennheiser hanno spiegato perché la società sta valutando la vendita della divisione consumer: una delle ragioni è il ritardo con cui la società è entrata nel settore delle cuffie wireless, che è diventato un segmento particolarmente importante per il mercato.

Inoltre, nonostante la divisione consumer abbia registrato il 52% delle entrate totali dell'azienda nel 2019 (393 milioni di euro), alla fine dell'anno è risultata leggermente in negativo, al netto di tasse e interessi.

Dalle parole dei due fratelli Sennheiser, insomma, sembra che l'azienda non sia riuscita a stare al passo coi tempi e abbia accusato molto la concorrenza, non tanto sul fronte della qualità sonora, quanto per design e funzionalità.

Come riportato da Handelsblatt, secondo una ricerca di mercato di Midia Research (piuttosto vecchia, Q1 2018, ma quanto meno indicativa), il podio delle aziende che vendono di più nel mercato delle cuffie è composto da Apple, Sony e Panasonic.  Sennheiser arriva solo al sesto posto, dopo Bose e Skull Candy.

Grafico via Midia Research

Grafico via Midia Research

Proprio nel 2018 (anno a cui fa riferimento il grafico) Sennheiser ha riorganizzato la sua lineup e lanciato i primi prodotti senza fili: questo potrebbe aver cambiato la classifica, ma non cambia che il mercato delle cuffie non vada benissimo per Sennheiser.

Proprio per questo, la società si concentrerà sui partner business e sulla divisione Neumanm, cercando nuovi partner per la vendita di cuffie, soundbar e auricolari.

Commenta