Siamo tutti innamorati dell'Audio Spaziale di Apple

Il vicepresidente di Apple Music descrive la crescita e la reazione degli utenti all'Audio Spaziale e Lossless
Siamo tutti innamorati dell'Audio Spaziale di Apple
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari

In un'intervista con Billboard, il vicepresidente di Apple Music, Oliver Schusser, ha parlato dell'Audio Spaziale e Lossless, lanciato su Apple Music nel giugno 2021 e continuamente arricchito di nuovi brani che supportano entrambe le funzionalità. Apple aveva precedentemente promesso che il suo intero catalogo di 75 milioni di canzoni sarebbe stato reso disponibile in Lossless e, secondo Schusser, l'azienda ha mantenuto la sua promessa.

Il manager ha anche affermato che la sfida maggiore è rappresentata dai limiti del Bluetooth e dall'impossibilità per le cuffie, come gli AirPods, di riprodurre l'audio in qualità ottimale. Secondo Schusser l'audio lossless non viene riprodotto su nessuna cuffia nel mondo tramite Bluetooth o connessione wireless. Il manager ha continuato ammettendo che la funzionalità resta una caratteristica di nicchia che la maggior parte degli ascoltatori medi non noterà, in quanto non riesce a distinguere quando viene riprodotta musica Lossless.

È così che hanno deciso di proporre una funzionalità per il mercato di massa che funzioni praticamente su tutti i dispositivi e in cui le persone notino una differenza.

È qui che è entrato in gioco l'Audio Spaziale, che offre agli ascoltatori un'esperienza di ascolto coinvolgente e immersiva. Schusser afferma che l'offerta di contenuti Audio Spaziale di Apple Music è cresciuta in modo eccezionale: oltre il 50% degli abbonati di ‌Apple Music‌ ora ascolta in Audio Spaziale. "Quel numero sta effettivamente crescendo molto, molto velocemente", afferma Schusser. "Vorremmo che i numeri fossero più alti, ma stanno decisamente superando le nostre aspettative".

Mentre Apple continua ad aggiungere nuove canzoni al suo database che supportano Audio Spaziale in collaborazione con gli studi di registrazione, la società si sta ancora concentrando sulla garanzia della qualità del missaggio di quelle canzoni.
In una precedente intervista rilasciata a dicembre, un altro dirigente di Apple Music ha evidenziato i limiti del Bluetooth e dell'audio Lossless, in quanto Apple vorrebbe maggiore larghezza di banda di quella che il Bluetooth può fornire.

È molto probabile che Apple stia lavorando per affrontare i limiti del Bluetooth creando un nuovo protocollo wireless e gli AirPods Pro di fascia alta di prossima generazione dell'azienda che dovrebbero essere lanciati quest'anno potrebbero essere i primi AirPod a supportare la riproduzione di Lossless Audio.

Via: MacRumors
Fonte: billboard
Mostra i commenti