Sonos vuole rendere i suoi prodotti più riparabili e efficienti

Sonos vuole rendere i suoi prodotti più riparabili e efficienti
Vito Laminafra
Vito Laminafra

L'azienda americana impronta carbonica , famosa per i suoi impianti hi-fi e prodotti legati all'audio, ha deciso di intraprendere una politica di produzione più attenta alla riparabilità e all'efficienza energetica dei propri dispositivi.

La società ha infatti lanciato il programma "Design for Disassembly", che vuole essere la guida allo sviluppo di tutti i prossimi altoparlanti a partire dal 2023: questo descrive tutto ciò che Sonos sta facendo per aumentare la riparabilità dei prodotti, come ad esempio la sostituzione degli adesivi con i dispositivi di fissaggio o viti, che rendono decisamente più facile la vita agli utenti che vogliono cimentarsi in riparazioni fai da te. Inoltre Sonos prevede di iniziare a utilizzare plastica riciclata post-consumo in tutti i suoi prodotti entro la fine del 2023.

L'azienda sta facendo passi in avanti anche per quanto riguarda il miglioramento dell'efficienza energetica dei prodotti: entro il 2023, tutti i prodotti includeranno la "Sleep Mode", una funzione che riduce il consumo energetico mentre il dispositivo è inattivo. L'obiettivo è che i prodotti Sonos utilizzino meno di 2W quando inattivi.

Sonos infine sta anche fissando obiettivi più a lungo termine per affrontare il cambiamento climatico: vuole ridurre le emissioni legate al consumo energetico dei suoi prodotti del 45% entro il 2040 e vuole cancellare la sua intera impronta carbonica entro questa data, facendo affidamento su nuove tecnologie che rimuovono la CO2 dall'atmosfera.

Via: The Verge

Commenta