TCL presenta i suoi nuovi QLED con Android TV, promettendo un grande rapporto qualità/prezzo (foto)

Nicola Ligas -

TCL porta in Europa i suoi nuovi televisori QLED C71 e C81, con prezzi piuttosto aggressivi e formati adatti a tutte le pareti. Tutta la serie supporta il Dolby Vision e Dolby Atmos, per immagini ad alto contrasto e audio di qualità. A questo proposito, sulla serie C81, il sistema di speaker 2.1 è stato realizzato in collaborazione con ONKYO.

Tutti i modelli dispongono inoltre di funzionalità di upscaling basate su TCL AI-IN, l’ecosistema di intelligenza artificiale sviluppato da TCL, mentre il sistema operativo è Android TV 9, con la promessa di aggiornamento alla versione 10 quest’anno, ed alla versione 12 tra un paio di anni, fornendo quindi ampio supporto nel tempo. Sul telecomando è presente anche un microfono, in modo da interagire comodamente con l’assistente Google.

I modelli da 65 e 75 pollici della Serie C81 hanno inoltre una frequenza di refresh di 100Hz, mentre sul modello da 55” è presente un algoritmo proprietario di TCL Motion Estimation/Motion Compensation (MEMC) e Motion Clarity PRO per stabilizzare le scene di azione. Consentiteci un minimo di scetticismo, perché solitamente questo tipo di algoritmi portano più confusione che benefici, risultando negativi in molti casi. Per una panoramica ulteriore delle specifiche potete fare riferimento anche al sito ufficiale.

La Serie C71 è proposta nei tre tagli da 50, 55 e 65 pollici, al prezzo rispettivamente di 599, 699 e 999 euro. La Serie C81 è invece nei formati 55, 65 e 75 pollici, al prezzo rispettivamente di 799, 1.199 e 1.699 euro. Le due serie saranno disponibili per l’acquisto online a partire da domani, mentre per vederle nei negozi fisici dovremo aspettare inizio giugno.