Alcuni termostati Nest perdono i loro poteri smart e Google decide di sostituirli gratuitamente

Alcuni termostati Nest perdono i loro poteri smart e Google decide di sostituirli gratuitamente
Edoardo Carlo
Edoardo Carlo

A partire dallo scorso novembre, sul forum di supporto ufficiale Nest si sono moltiplicate le segnalazioni da parte di possessori della serie di termostati intelligenti dell'azienda controllata da Google, circa una problematica piuttosto seria, conosciuta con il nome di w5 error, che di fatto priva i termostati smart per eccellenza della loro funzione principale.

Ovvero, non è più possibile controllarli da remoto, attivando e disattivando il sistema di riscaldamento domestico quando si è lontano dalla propria abitazione. Il problema consiste nell'impossibilità dei termostati Nest di collegarsi alla rete Wi-Fi di casa, dunque l'unico modo per accenderli, spegnerli e impostare la temperatura desiderata è tramite i comandi manuali.

Nel caso la classica procedura di risoluzione degli errori suggerita da Google non desse gli effetti sperati, il colosso di Mountain View sta proponendo ai suoi clienti l'unica contromisura davvero risolutiva: la sostituzione gratuita del dispositivo.

Sebbene la problematica sembri affliggere un numero comunque ridotto di termostati Nest, non è chiaro se Google sia riuscita ad individuare l'origine di questo bug, in modo da scongiurarlo in futuro. In ogni caso però, per fortuna questa volta il lieto fine c'è stato.

Aggiornamento

Abbiamo parlato della notizia anche nel nostro podcast, SmartWorld News

Commenta