Comprare una Tesla da 100 mila euro per giocare ai classici Atari anni Ottanta, perché no?

Edoardo Carlo Ceretti

Le auto elettriche di Tesla sono il sogno di tutti coloro che coniugano la passione per le automobili ad una spiccata vena nerd. Si tratta infatti di puri concentrati di tecnologia avanzatissima, con chicche smart capaci di mandare in brodo di giuggiole gli amanti dell’hi-tech. Gli ingegneri di Tesla però sono riusciti nell’impresa di rendere ancora più nerdosamente epica l’esperienza a bordo di una delle loro auto.

Elon Musk in persona, tramite il suo prolifico account Twitter ufficiale, ha infatti annunciato che il prossimo aggiornamento software (Tesla v9.0) delle auto prodotte da Tesla, in arrivo a cavallo fra fine agosto e inizio settembre, includerà una sorpresa che farà senz’altro piacere a tutti coloro che erano bambini durante i gloriosi anni Ottanta.

LEGGI ANCHE: Tesla ha prodotto una tavola da surf esclusiva

Grazie alla collaborazione con Atari, i possessori di un’auto Tesla potranno giocare, nei tempi morti, ad una selezione di gloriosi classici, del calibro di Pole Position, Tempest e Missile Defense. Al momento non sono noti i dettagli su come si potrà interagire con i giochi – molto probabilmente sfruttando il touchscreen dell’ampio display dell’infotainment di bordo – ma si tratta di una trovata a dir poco geniale: cosa c’è di meglio di giocare ad un datato gioco di Formula 1, a bordo di un bolide iper tecnologico da (almeno) 100 mila euro?

Via: c|net