Tesla festeggia la vettura numero 1.000.000 (foto)

Enrico Paccusse Una Model Y rossa fiammante

Chi segue da vicino le vicende di Tesla saprà che gli ultimi mesi sono stati di fuoco, soprattutto per quanto riguarda il valore della società in borsa: il costo per singola azione è passato da 350 a 968 dollari nel giro di appena 3 mesi, tra novembre e febbraio.

Ora, complice anche lo spargersi del coronavirus, il titolo è sceso sui livelli di 600 dollari, per una capitalizzazione di mercato che rimane comunque superiore a tanti competitor diretti (tra cui General Motors, Ford, ecc.).

LEGGI ANCHE: Tesla Model X test-drive – il gadget tecnologico definitivo

Un dato che sbalordisce se rapportato al numero di vetture prodotte. Società come Toyota o Volkswagen fanno uscire dalle fabbriche più di 10 milioni di veicoli all’anno. Tesla, dal canto suo, ha appena realizzato la sua milionesima auto. In 12 anni.

Una crescita lenta che però sembra pronta ad esplodere: a fine anno sono ufficialmente state prodotte le prime auto sulla nuova Gigafactory cinese, e presto dovrebbe toccare alla Germania. Secondo le stime, Tesla ha in programma 500.000 veicoli nel 2020, circa la metà di quelli che è riuscita a realizzare nei primi 12 anni di vita.

Via: TheVerge