In test la tecnologia Resizable BAR di Nvidia che promette un maggiore frame rate

In arrivo a marzo per le schede della serie RTX 30
In test la tecnologia Resizable BAR di Nvidia che promette un maggiore frame rate
Vito Laminafra
Vito Laminafra

Le introvabili schede video Nvidia RTX serie 30 sono finalmente pronte a ricevere il supporto alla tecnologia Resizable BAR, la controparte dell'azienda americana a Smart Access Memory di AMD.

Questa tecnologia promette un aumento di performance fino al 10% se accoppiata alla giusta CPU. Fondamentalmente, Resizable BAR consente al processore di accedere completamente al frame buffer della scheda, quando prima era limitato a blocchi di soli 256 MB: questo consente uno scambio più veloce di istruzioni tra i due componenti hardware, tutto ovviamente a beneficio delle prestazione e del frame rate.

Nvidia ha lavorato a stretto contatto con AMD e Intel e attualmente sono supportate le CPU Zen 3 di AMD e i processori Intel di decima e undicesima generazione.

Secondo l'azienda, l'impatto di tale tecnologia dipende comunque dal tipo di videogioco e dalla risoluzione a cui questo viene riprodotto.

I titoli al momento supportati sono:

  • Assassin’s Creed Valhalla
  • Battlefield V
  • Borderlands 3
  • Forza Horizon 4
  • Gears 5
  • Metro Exodus
  • Red Dead Redemption 2
  • Watch Dogs: Legion

Al momento, Resizable BAR è in fase di test per la RTX 3060, mentre tutte le altre schede della serie 30 saranno supportate entro la fine di marzo, con un aggiornamento del VBIOS.

Via: The Verge

Commenta