In test la tecnologia Resizable BAR di Nvidia che promette un maggiore frame rate

Vito Laminafra In arrivo a marzo per le schede della serie RTX 30

Le introvabili schede video Nvidia RTX serie 30 sono finalmente pronte a ricevere il supporto alla tecnologia Resizable BAR, la controparte dell’azienda americana a Smart Access Memory di AMD.

LEGGI ANCHE: Il fumetto di Batman e Fortnite

Questa tecnologia promette un aumento di performance fino al 10% se accoppiata alla giusta CPU. Fondamentalmente, Resizable BAR consente al processore di accedere completamente al frame buffer della scheda, quando prima era limitato a blocchi di soli 256 MB: questo consente uno scambio più veloce di istruzioni tra i due componenti hardware, tutto ovviamente a beneficio delle prestazione e del frame rate.

Nvidia ha lavorato a stretto contatto con AMD e Intel e attualmente sono supportate le CPU Zen 3 di AMD e i processori Intel di decima e undicesima generazione. Secondo l’azienda, l’impatto di tale tecnologia dipende comunque dal tipo di videogioco e dalla risoluzione a cui questo viene riprodotto.

I titoli al momento supportati sono:

  • Assassin’s Creed Valhalla
  • Battlefield V
  • Borderlands 3
  • Forza Horizon 4
  • Gears 5
  • Metro Exodus
  • Red Dead Redemption 2
  • Watch Dogs: Legion

Al momento, Resizable BAR è in fase di test per la RTX 3060, mentre tutte le altre schede della serie 30 saranno supportate entro la fine di marzo, con un aggiornamento del VBIOS.

Via: The Verge