Fastweb acquisisce parte di Tiscali: LTE e fibra al centro della manovra

Cosimo Alfredo Pina

Iniziano a concretizzarsi i contratti firmati da Tiscali e Fastweb a fine 2016, che siglano accordi che portano novità per entrambe le società. Fastweb acquisisce la divisione Tiscali Business, accedendo tra l’altro alle frequenze 3,5 Ghz nelle principali città italiane, mentre Tiscali potrà appoggiarsi alla fibra Fastweb per potenziare LTE e rete fissa.

Alla luce dell’arrivo del nulla osta della Consip, Tiscali Business porta in Fastweb, oltre alla già menzionata tecnologia, clienti nella pubblica amministrazione e nuove potenzialità proprio per questo settore per un volume di affari di circa 10 milioni di euro l’anno.

LEGGI ANCHE: Come verificare la copertura della fibra

L’operatore paga questa manovra un complessivo di 45 milioni di euro, venti dei quali in servizi, che permetteranno a Tiscali di accedere alla fibra Fastweb per potenziare la copertura alle utenze fisse nonché la sua infrastruttura mobile. Insomma un passaggio da cui traggono vantaggi entrambe le aziende. Speriamo, da clienti finali, di vedere a breve i benefici di questa mossa.

Fonte: mondo3.com