Con il tracker LTE di Samsung potete ritrovare le vostre cose (o tracciare i vostri cari) anche in capo al mondo (foto)

Roberto Artigiani

Samsung ha prodotto un nuovo tracker che può essere localizzato anche se si trova molto lontano da voi, grazie all’uso della tecnologia LTE-M. Al contrario degli altri strumenti di questo tipo infatti non fa affidamento sul Bluetooth ma alla rete cellulare per inviare segnali sulla posizione in tempo reale. Per attivare il tracciamento basta spingere il pulsante due volte e incomincerà a comunicare con l’app SmartThings, inoltre può anche essere usato per inviare un SOS.

Il tracker usa la rete a basso consumo LTE-M, creata appositamente per l’IoT, quindi non ha limitazioni di distanza come il Bluetooth. Oltre che per individuare oggetti può essere usata per localizzare i vostri cari o, in combinazione con altri dispositivi smart, come sensore per innescare delle azioni nel caso in cui si avvicini a una certa area.

LEGGI ANCHE: 5 milioni di Xiaomi Mi  Band 3 vendute nel mondo

Il tracker SmartThings è impermeabile all’acqua e può quindi essere usato sia dentro casa che all’aperto, e ha una batteria che dura per una settimana con una ricarica. Per ora non ci risulta che sia in vendita in Italia, ma negli USA costa 99$ con l’operatore AT&T più un abbonamento da 5$ al mese (per la connessione).

Via: The Verge