Un bug nell’ultima versione di macOS permette di sbloccare le preferenze di App Store con qualsiasi password

Giuseppe Tripodi

Nell’ultima release di macOS, precisamente la versione 10.13.2 High Sierra, è presente un bug piuttosto eclatante che permette di sbloccare le preferenze di App Store con qualsiasi password. Se avete un Mac aggiornato all’ultimissima versione, potete provare subito seguendo questi passaggi:

  1. Cliccate su Preferenze di Sistema
  2. Cliccate su App Store
  3. Cliccate sull’icona del lucchetto in basso a sinistra per bloccarlo (se necessario)
  4. Cliccate nuovamente sull’icona del lucchetto per sbloccarlo
  5. Inserite quasliasi username e qualsiasi password (anche vuoti)
  6. Cliccate su Sblocca

Precisiamo che il bug si presenta solo nel caso si stia utilizzando un utente amministratore e permette di modificare le preferenze relative all’App Store, come la verifica (e installazione) automatica degli aggiornamenti, il tempo dopo il quale richiedere nuovamente la password per gli acquisti e così via.

LEGGI ANCHE: Apple rilascia aggiornamenti di iOS e macOS per proteggerci da Spectre

Apple è al corrente del problema, che è stato già risolto nelle ultime beta di High Sierra 10.13.3. Il bug non si presenta (per fortuna!) nelgli altri menu delle Preferenze di Sistema né sul “vecchio” macOS Sierra.

Considerando che di default le preferenze di App Store sono già sbloccate e che dalla schermata in questione non ci sono impostazioni sensibili, non si tratta di un problema di cui dovreste preoccuparvi troppo. Tuttavia, è la seconda volta nel giro di pochi mesi che i Mac sono esposti a vulnerabilità piuttosto imbarazzanti, che ci auguriamo non si verificheranno più in futuro.

Via: MacRumorsFonte: OpenRadar