Primi test reali per USB 3.2: velocità di trasferimento di 1,6 GB/s, ma si può fare ancora meglio (video)

Vezio Ceniccola

Annunciato lo scorso anno, lo standard USB 3.2 sta procedendo nella sua evoluzione e sta iniziando a fare i suoi primi passi nel mondo reale. La prima concreta dimostrazione di funzionamento di questa nuova tecnologia di connettività è stata fornita dall’azienda Synopsys, che nei suoi laboratori ha già messo a punto alcuni sistemi in grado di sfruttare la velocità offerta dalla nuova versione dello standard.

Come si può vedere nel video allegato a fine articolo, il prototipo di Synopsys si occupa del trasferimento dati tra due sistemi tramite cavo USB Type-C e interfaccia compatbile USB 3.2: la velocità raggiunta è di circa 1,6 GB/s, un dato particolarmente significativo allo stato attuale dello sviluppo.

Infatti, grazie all’utilizzo del trasferimento multi-lane, lo standard USB 3.2 può operare ad una velocità massima di 20 Gbps – vale a dire due linee da 10 Gbps ciascuna –, dunque la velocità di trasferimento dati reale potrebbe superare anche i 2 GB/s tramite appositi cavi SuperSpeed USB 10 Gbps.

LEGGI ANCHE: Samsung punta forte sull’Intelligenza Artificiale

Purtroppo, per poter utilizzare quotidianamente questo nuovo standard ci toccherà attendere ancora un po’. I primi dispositivi compatibili con USB 3.2 dovrebbero arrivare non prima del 2019, quando finalmente questa tecnologia presenterà una maturità sufficiente per essere inclusa su smartphone, notebook, PC e tanti altri prodotti.

Via: Tom’s Hardware
  • Psyco98

    La vera domanda è: riuscirà la USB type-C ad affermarsi come standard a tempo indeterminato? Con tempo indeterminato intendo non per forza i 150 anni del jack, ma almeno un mezzo secolo.
    La direzione dovrebbe essere quella di unificare, ma c’è sempre chi, tipo la apple, deve per forza differenziarsi…

    • Ugo

      mah, veramente apple ha già adottato lo standard usb-c.
      piuttosto, peccato che non abbia dato accesso al brevetto per il form factor lightning per il protocollo usb-c, visto che il connettore sarebbe stato decisamente migliore…

      • ILCONDOTTIERO

        Sará il migliore ma ha poca importanza ( visto alternative molto efficenti e disponibili a minor costo ) . Lo sviluppo deve essere open e per tutti , chi vuole fare barriere e forzare la mano deve essere messo in disparte .

      • Damiano Pizio

        Sotto che aspetti è migliore il connettore lightning? Velocità?
        A mio parere dal punto di vista costruttivo è meglio il tipoC, i connettori sono protetti e dentro alla scocca.

      • Psyco98

        Beh, non mi pare che abbia messo la type C sugli iPhone, cosa che, per evitare troppi sprechi in cavi e adattatori vari, sarebbe stata abbastanza logica.
        Poi la Apple fa solo prodotti di fascia overprice, per vedere la typeC sui portatili da 300€ ci vorranno, purtroppo, ancora parecchi anni…

    • ILCONDOTTIERO

      Finchè il mercato glielo permette continueranno a farlo , ovvio . Magari un giorno la situazione cambierá , ma i primi segnali li deve dare la gente , finchè uno ha la mentalitá di tutto ciò che è caro è meglio e più fico , mentre e ciò che costa meno è quasi da scartare inutile sperare che accada .

      • Psyco98

        Poi c’è anche la mentalità che se qualcosa è nuovo allora è difficile e uno non ha 5 minuti per imparare, purtroppo

  • Superpetru

    Il problema é avere memorie che sparino in lettura o scrittura dati a quella velocita…nel mondo reale chiaramente

    • Psyco98

      Ogni tanto le SanDisk si aggiornano un po’