Primi test reali per USB 3.2: velocità di trasferimento di 1,6 GB/s, ma si può fare ancora meglio (video)

Vezio Ceniccola

Annunciato lo scorso anno, lo standard USB 3.2 sta procedendo nella sua evoluzione e sta iniziando a fare i suoi primi passi nel mondo reale. La prima concreta dimostrazione di funzionamento di questa nuova tecnologia di connettività è stata fornita dall’azienda Synopsys, che nei suoi laboratori ha già messo a punto alcuni sistemi in grado di sfruttare la velocità offerta dalla nuova versione dello standard.

Come si può vedere nel video allegato a fine articolo, il prototipo di Synopsys si occupa del trasferimento dati tra due sistemi tramite cavo USB Type-C e interfaccia compatbile USB 3.2: la velocità raggiunta è di circa 1,6 GB/s, un dato particolarmente significativo allo stato attuale dello sviluppo.

Infatti, grazie all’utilizzo del trasferimento multi-lane, lo standard USB 3.2 può operare ad una velocità massima di 20 Gbps – vale a dire due linee da 10 Gbps ciascuna –, dunque la velocità di trasferimento dati reale potrebbe superare anche i 2 GB/s tramite appositi cavi SuperSpeed USB 10 Gbps.

LEGGI ANCHE: Samsung punta forte sull’Intelligenza Artificiale

Purtroppo, per poter utilizzare quotidianamente questo nuovo standard ci toccherà attendere ancora un po’. I primi dispositivi compatibili con USB 3.2 dovrebbero arrivare non prima del 2019, quando finalmente questa tecnologia presenterà una maturità sufficiente per essere inclusa su smartphone, notebook, PC e tanti altri prodotti.

Via: Tom’s Hardware