Utilizzatori di Google Play Music, state tranquilli: YouTube Music manterrà la vostra collezione di file caricati

Matteo Bottin

Si, finalmente YouTube Music è stato presentato, e si, è promesso anche per l’Italia. Ma ora il servizio musicale di Google è Google Play Music: cosa accadrà dunque prossimamente? Tranquilli, il futuro è più roseo del previsto.

Innanzitutto, Google Play Music e YouTube Music, nel primo periodo, conviveranno pacificamente: “nulla cambierà riguardo Google Play Music nel prossimo futuro” ha detto Elias Roman, product manager di entrambi i servizi. Quando il cambiamento partirà, gli utenti riceveranno “parecchi avvisi“.

Questi cambiamenti riguardano ovviamente la migrazione di tutto il bacino di utenti da Google Play Music a YouTube Music. Certo, ma anche i servizi di Google Play Music verranno trasferiti in toto? Questa è una domanda che molti si sono posti, soprattutto pensando alla possibilità di caricare i propri file audio nel cloud in modo tale da poter ascoltare anche canzoni non presenti nel catalogo.

Tranquilli, tutte le vostre canzoni verranno mantenute e trasferite su YouTube Music, in maniera automatica. A confermarlo è T. Jay Fowler, dipendente Google, tramite il proprio account Twitter. Inoltre, Google ha anche confermato a The Verge che YouTube Music includerà gran parte delle funzionalità già presenti in Google Play Music (come l’acquisto di brani).

La transizione dovrebbe arrivare in “una qualche parte del 2019“, ma sembra che Google non abbia fretta. Sicuramente questa notizia farà felice molti utilizzatori della piattaforma Google e, chissà, magari potrà richiamare nuovi utenti grazie anche al piano gratuito. Che ne pensate?

Via: The Verge