Grazie a questo visore sarà possibile baciare qualcuno nel Metaverso

Grazie a questo visore sarà possibile baciare qualcuno nel Metaverso
Antonio Lepore
Antonio Lepore

Attualmente, l'esperienza in realtà virtuale e aumentata è limitata agli occhi, orecchie, mani e piedi degli utenti. Prossimamente, però, le cose potrebbero cambiare. Un gruppo di scienziati della Future Interfaces Group della Carnegie Mellon University (Pennsylvania), infatti, ha modificato un visore Quest per allargare le percezioni tattili alla bocca.

L'operazione è resa possibile grazie ad una serie di trasduttori ultrasonici che trasmettono energia acustica alla bocca così da imitare le sensazioni orali, come un bacio oppure un soffio di vento. Il video, ad esempio, mette in mostra azioni come il lavaggio dei denti.

Si tratta di un passo decisamente importante, soprattutto considerando che la bocca è una delle nostre parti più sensibili, seconda soltanto alla punta delle dita. In passato, qualche tentativo a riguardo era stato già fatto, tuttavia questo sistema è il primo ad offrire un'esperienza del genere senza toccare effettivamente la bocca.

Via: NeoWin
Mostra i commenti