Vodafone Curve Bike Light & GPS Tracker è l'accessorio definitivo per chi si muove in bici

Vodafone Curve Bike Light & GPS Tracker è l'accessorio definitivo per chi si muove in bici
 Redazione
Redazione

In collaborazione con Vodafone

Chi si muove in bici conosce bene i problemi dello spostarsi su due ruote: come ad esempio l'ansia di non essere visti in strada quando si pedala la sera, ma anche (e soprattutto!) la paura che qualcuno possa rubare la nostra preziosissima bici, mezzo di trasporto e compagna fidata.

Proprio per risolvere questi (e molti altri) problemi, Vodafone ha realizzato Curve Bike Light & GPS Tracker: si tratta di un prodotto creato partendo proprio dalle esigenze dei ciclisti, intervistati dall'azienda per comprendere le loro necessità.

E così, in quel dispositivo che apparentemente sembra solo un fanalino posteriore, si raccoglie un piccolo concentrato di tecnologia: tracker GPS, antifurto e molto altro.

Il contenuto della confezione

Il contenuto della confezione

Nella confezione di vendita troviamo tutto il necessario per installarlo facilmente sul reggisella: oltre al dispositivo in sé (suddiviso in due parti, tracker e fanalino) e il morsetto che lo tiene legato alla bici, troviamo anche 5 adattatori in gomma (per adattare la presa del morsetto alla dimensione del reggisella), un tappo per coprire il tracker quando il fanalino non è connesso, un cacciavite per montare il tutto, due cavi USB/USB-C per la ricarica e anche una comoda pochette di stoffa, per portarsi dietro il fanalino quando non è in uso.

L'installazione è semplicissima: dopo aver trovato l'adattatore della giusta dimensione, si incastra il tracker sul morsetto e si fissa il tutto al reggisella con l'apposito cacciavite.

Poi, un trattino bianco indica chiaramente come inserire il fanalino, che va ruotato di 90° per fissarlo al tracker: davvero più semplice a farsi che a dirsi. Il tutto poi si configura e attiva dall'app Vodafone Smart, disponibile per Android e iOS.

Il tracker, a cui si collega il fanalino. Quando il fanalino è scollegato, è possibile coprire il tracker con l'apposito tappo.

Il tracker, a cui si collega il fanalino. Quando il fanalino è scollegato, è possibile coprire il tracker con l'apposito tappo.

Ma quindi cosa fa Curve Bike Light & GPS Tracker? La prima (e più evidente) funzione è quella di luce di posizione: il fanalino ha un'intensità massima di 40 lumen (ed è quindi ben visibile anche di giorno) e 3 modalità di illuminazione (lampeggiante, fissa e pulsata) che è possibile selezionare tramite l'apposito tasto. Inoltre, Curve Bike rileva le decelerazioni e intensifica la luce per segnalare che stiamo frenando.

Ma all'illuminazione si aggiungono tutte le funzioni smart, che costituiscono il cuore del prodotto e funzionano grazie alla SIM Vodafone integrata nel tracker.

In primo luogo, dall'app è possibile controllare sempre la posizione della bici e far suonare il Curve Bike (funzione utile per ritrovare la bicicletta quando non ricordiamo esattamente dove abbiamo parcheggiato).

A proposito di posizione, grazie al GPS integrato Curve Bike registra tutte le nostre pedalate, mostrando l'itinerario sulla mappa, i km percorsi, la durata della pedalata e (presto) anche le calorie bruciate.

Se malauguratamente qualcosa dovesse andar male, Curve Bike capisce se c'è stato un incidente e, se non torniamo in sella entro qualche minuto, invia una richiesta d'aiuto (con posizione annessa) al contatto sicuro che abbiamo scelto.

Inoltre, quando parcheggiamo e ci allontaniamo dalla bici, il tracker funziona da antifurto: abilitando la modalità Allarme, quando stacchiamo il fanalino dal tracker (che rimane sempre collegato alla bici), quest'ultimo entra in modalità antifurto.

Quando parcheggiamo la bici, scolleghiamo il fanalino e il tracker attiva la modalità antifurto.

Quando parcheggiamo la bici, scolleghiamo il fanalino e il tracker attiva la modalità antifurto.

Nel caso in cui qualcuno provi a spostare la bici senza aver prima riattaccato il fanalino, scatta una sirena (da 107 dB, quindi ben udibile) e l'utente riceve immediatamente una notifica di avviso (ma anche un SMS e una chiamata da Vodafone, abilitando le apposite impostazioni). Ma se volete prestare la bici ad un amico, non temete: potete sempre disattivare la modalità Allarme dall'app, anche da remoto.

Considerando che il tracker rimane quasi sempre attaccato alla bici a fare da antifurto (mentre il fanalino potete staccarlo e portarlo con voi), ovviamente il dispositivo resiste a polvere e acqua, con certificazione IP67.

Il tracker ha un'autonomia fino a 4 giorni e mezzo in stadby, ma si ricarica quando colleghiamo il fanalino, che ha ha un'autonomia di 7 ore e mezza da acceso e si ricarica comodamente tramite USB-C. Anche il tracker ha connettore USB-C e, quando necessario, è possibile scollegarlo dalla bici e portarlo a casa per una ricarica completa.

Curve Bike Light & GPS Tracker ha un prezzo di 139€ e funziona in abbonamento: i primi 6 mesi sono gratuiti, poi il costo è di 2,99€/mese.

Foto

Commenta