Vodafone e Lamborghini: una “strana coppia” per innovare la connettività in auto (foto)

Vezio Ceniccola

La collaborazione tra Vodafone e Lamborghini potrebbere suonare strana agli appassionati di tecnologia, ma ciò che hanno in mente le due società potrebbe portare nuove innovazioni per l’esperienza di guida e l’infotainment nelle supercar italiane.

L’operatore rosso è, infatti, diventato il partner globale di Lamborghini per quanto riguarda la connettività degli autoveicoli e l’integrazione con le tecnologie ed i dispositivi IoT.

Questo permetterà ai nuovi modelli prodotti dalla casa automobilistica a partire dal prossimo anno di utilizzare le ultime innovazioni nel campo dell’intrattenimento a bordo e di usufruire del network IoT di Vodafone in oltre 190 Paesi a livello globale.

Questo è un esempio meraviglioso di come due leader nei rispettivi campi possano unire le forze per creare qualcosa che possa veramente cambiare l’esperienza per i clienti e contribuire a migliorare il servizio fornito dalla società.

Stefano Gastaut, Global Director di IoT di Vodafone

La rivoluzione della connettività in campo automobilistico è un settore entusiasmante. In Lamborghini ci impegniamo per creare un’esperienza innovativa per i nostri clienti e assicurare loro l’accesso alle tecnologie più avanzate. Questo progetto con Vodafone ci garantirà il mantenimento della nostra tradizione di eccellenza e innovazione.

Nicola Porciani, Responsabile di Connected Car di Lamborghini

LEGGI ANCHE: Android Auto in arrivo sulle supercar Lamborghini

I frutti del lavoro in simbiosi delle due società sarà, dunque, visibile solo dal 2019, ma quest’inedita collaborazione è certamente un passo importante per entrambe. Il futuro delle auto, e non solo quelle di lusso, appare sempre più “connesso” e bisogna attendersi novità anche da altri produttori ed operatori nei prossimi mesi.