Vodafone svela Nreal Light in 5G: è questo il futuro degli occhiali smart?

Vodafone svela Nreal Light in 5G: è questo il futuro degli occhiali smart?
Federica Papagni
Federica Papagni

Vodafone ha svelato Nreal Light, gli occhiali smart capaci di fornire un'esperienza di realtà aumentata e mista di alta qualità, grazie alla potenza del 5G della stessa azienda. L’idea è quella di lanciare sul mercato un prodotto anche per i consumatori in un settore che ha sempre abbracciato scopi lavorativi e aziendali.

Gli occhiali Nreal Light risultano leggeri e confortevoli, tanto è vero che sono stati progettati per essere indossati quotidianamente.

Vantano poi uno schermo premium: Vodafone sostiene che sia equivalente ad un IMAX portatile in termini di qualità di visualizzazione.

Purtroppo le specifiche tecniche sono vaghe, ma sappiamo che ci sarà un ingresso USB-C e che il tutto sarà alimentato da un processore di un “telefono moderno per Android”. Per avere un riferimento, il visore a realtà virtuale Oculus Quest 2 monta Qualcomm Snapdragon XR2, quindi presumiamo che nella dotazione vi sarà un SoC simile, però adattato.

Il tracciamento poi è di tipo 6DOF, con piena libertà di movimento e rilevamento del piano, per quelli che sono i primi occhiali smart a realtà aumentata e realtà mista per il mercato consumer compatibili con la maggior parte delle applicazioni per smartphone Android esistenti.

Sarà possibile infatti connettere il proprio smartphone per navigare sul web o fare acquisti, guardare video, TV e sport, godersi esperienze di gioco e visitare social network, con un multitasking in grado di sostenere fino a tre applicazioni contemporaneamente, visualizzando le informazioni sulle lenti in tempo reale. È già stata confermata la compatibilità con Youtube, Facebook, Twitter, Instagram, Pinterest, TikTok, LinkedIn, Discord, Twitch e molte altre applicazioni. Ovviamente anche il lavoro è al centro del dispositivo: le app di Microsoft Office Mobile (Word, Excel, Powerpoint, Outlook, OneNote) sono compatibili con Nreal Light, oltre a elementi essenziali per il business come Gmail e Adobe Acrobat Reader.

Vodafone e Nreal comunicano, inoltre, che sono in via di sviluppo delle app native per la realtà aumentata e mista, capaci di sfruttare a dovere sia la nuova tecnologia, che lo stesso 5G: da applicazioni per conferenze e videochiamate, a software per supporto tecnico remoto, showroom virtuali, interior design, formazione interattiva e ovviamente intrattenimento. I programmatori potranno dilettarsi con il Nreal Light Developer Kit, tramite il quale sarà possibile creare le proprie applicazioni di realtà mista.

Il lancio sul mercato è previsto durante la primavera 2021 in Germania e Spagna, con altri paesi europei a seguire. Il prezzo non è ancora stato svelato, pertanto vi invitiamo a rimanere sintonizzati.

Immagini

Fonte: Vodafone

Commenta