VR e Realtà Aumentata tornano a crescere grazie a Facebook, HTC e Valve (foto)

Enrico Paccusse

Periodicamente, IDC (International Data Corporation) analizza i trend dei mercati tecnologici. Nell’ultimo periodo, grazie alle loro ricerche, abbiamo appreso di come Huawei sia diventato il secondo produttore mondiale di smartphone (superando Apple) e di come i PC desktop siano sempre più in calo.

In questo caso, il settore di mercato analizzato è quello della realtà aumentata e virtuale. Due comparti molto simili tra loro ma con grandi differenze di penetrazione sui consumatori. Il VR è infatti responsabile del 96,6% delle spedizioni del mercato combinato AR/VR (il grafico qui sotto lo fa capire molto chiaramente).

LEGGI ANCHE: Recensione Oculus Quest – la realtà virtuale per tutti

Gli sforzi di Facebook (con Oculus Quest e Rift S), HTC e Valve sono serviti a risollevare le sorti, segnando per il primo trimestre dell’anno corrente un miglioramento del 27,2% rispetto al 2018. La differenza tra i VR e AR sta nel fatto che, mentre la seconda rimane molto limitata all’uso commerciale, la prima ha ormai preso piede tra i consumatori. Voi avete provato qualche dispositivo quest’anno?