Per far partire un ciclo di lavaggio sulle nuove lavatrici Whirlpool basterà chiederlo ad Assistant o Alexa

Edoardo Carlo Ceretti Anche lavastoviglie, frigoriferi e altri elettrodomestici Whirlpool supporteranno gli assistenti vocali di Google e Amazon.

Secondo molti il 2018 sarà l’anno in cui imperverseranno intelligenza artificiale, assistenti vocali ed implementazioni IoT e smart home. Il CES di Las Vegas non sta di certo smentendo tali previsioni, come testimoniato anche dalla nuova gamma di elettrodomestici di Whirlpool, che non potevano mancare di qualche tocco smart.

In realtà Whirlpool non è nuova dell’ambito domotico, ma la sua linea 2018 di lavatrici, asciugatrici, lavastoviglie e frigoriferi si arricchirà del supporto ad Assistant e Alexa, gli assistenti vocali di Google e Amazon, già integrati in molti hub domotici e non solo. Come sempre, in Italia questa rivoluzione smart procederà più a rilento, anche solo per il fatto che Google non vende ancora i suoi dispositivi Home da noi, mentre Alexa non è ancora per nulla localizzato in lingua italiana.

LEGGI ANCHE: Nokia pensa alla vostra salute al CES 2018

Recriminazioni nostrane a parte, grazie al supporto agli assistenti vocali, gli utenti potranno controllare a distanza i propri elettrodomestici connessi alla rete di casa, facendo partire un ciclo di lavaggio, controllarne il tempo rimanente, cambiare la temperatura del proprio frigorifero, oppure ancora interagire con il proprio forno ricevendo consigli su nuove ricette, impostare notifiche da ricevere direttamente su smartphone o smartwatch e molto altro ancora. Whirlpool non ha ancora fornito dettagli circa prezzi e disponibilità di questi interessantissimi elettrodomestici smart.

Via: Engadget