Xiaomi potrebbe arrivare ufficialmente in Italia entro fine anno / inizio 2018

Nicola Ligas

Poche ore fa, un report pubblicato da HDBlog ha acceso la miccia su quello che potrebbe essere uno dei momenti più attesi di sempre: l’arrivo ufficiale di Xiaomi in Italia. Ma come sempre è bene non mettere il carro davanti ai buoi.

Secondo quanto riportato, Xiaomi avrebbe trovato un distributore nel nostro paese e dal prossimo anno potrebbe quindi iniziare a vendere ufficialmente nel Bel Paese.  La notizia è stata poi confermata anche da GizChina.it, citando fonti vicine al distributore in questione, che continua a restare anonimo. Se tutto andrà bene, Xiaomi potrebbe insomma vendere i suoi prodotti nel nostro paese entro fine anno o al più ad inizio 2018.

Già, ma vendere cosa? Questo è un altro nodo da sciogliere, perché difficilmente arriverà la sua intera line-up, che tra l’altro comprende ormai talmente tanti dispositivi diversi che sarebbe inutile provare ad enumerarli.  Tra i modelli più probabili verrebbe da annoverare Mi A1, anche solo perché con Android One. Ci verrebbe da sperare anche in Mi Band, anche solo per la sua universalità, ma al momento restano tutte ipotesi basate sul nulla.

Un altro punto interessante riguarda le modalità di vendita. Non sembra infatti che non ci sarà un e-store ufficiale, ma che piuttosto sarà possibile trovare i prodotti Xiaomi direttamente in negozio. Resta da capire quali negozi, ma questo dipenderà appunto dall’anonimo distributore e dagli accordi da lui presi.

Come vedete insomma, il quadro è tutto fuorché chiaro, ma qualcosa di vero sotto deve probabilmente esserci. Restiamo quindi in attesa di un comunicato ufficiale, che in teoria non dovrebbe tardare, ammesso e non concesso che le vendite inizino davvero entro fine anno.