Xiaomi lancia un computer con processore Intel, grande come un cubo di Rubik (anche in Marvel Edition!) (foto)

Roberto Artigiani -

Da quando sono stati inventati nel diciannovesimo secolo i computer sono passati dall’occupare grandi stanzoni a poter entrare nelle tasche. Se qualcuno ha ancora dubbi sul fatto che gli smartphone possano essere considerati tali, oggi Xiaomi ha lanciato un nuovo microcomputer dalle dimensioni ancora più compatte. Attraverso il marchio Ningbei, dedicato a prodotti attenti all’ambiente, l’azienda cinese ha presentato Rubik’s Cube Mini Computer Host.

Si tratta di una scatoletta da 62 x 62 x 42 mm – praticamente le dimensioni di un vero cubo di Rubik – in cui trova spazio il processore quad-core Intel J4125 da 2,7 GHz, 6/8 GB di RAM accoppiata con 128/256 GB di spazio di archiviazione su SSD M.2. Il micro-pc è equipaggiato con scheda video Intel UHD600 ed è dotata di due porte USB 3.0, una USB-C, un ingresso HDMI, uno slot per schede TF e il jack da 3,5 mm. A livello di connettività supporta il Wi-Fi dual-ban 2.4G/5G e l’output video a 4K. Il sistema di ventilazione interno viene riportato come particolarmente efficiente.

LEGGI ANCHE: Black Friday 2020

Il tutto pesa circa 145 grammi e occupa poco più del volume di uno smartphone Xiaomi Mi 10. Il “gadget” è stato messo in vendita tramite la piattaforma di crowdfunding proprietaria Youpin (qui potete vedere la pagina con la descrizione in cinese) a 999¥ (circa 128€ al cambio odierno) per la versione base da 6/128 GB, mentre quella da 8/256 GB costa 1.249¥ (corrispondenti a 160€). Ah, per i veri nerd è anche disponibile una versione a tema Marvel sempre da 8/256 GB a una cifra poco superiore: 1.349¥ (172€).

Via: GizmoChina
  • Andy

    Sapete la differenza tra “andiamo a mangiare nonna!” e “andiamo a mangiare, nonna!”? Chi ha scritto il titolo dell’articolo evidentemente no

  • Salvo

    L’architettura permette di installare windows? Sarebbe top per dei computer in ufficio che devono solo poter navigare e magari aprire qualche documento, windows è necessario per via del fatto che gli utilizzatori sono abituati in quel modo

    • 21cole

      direi proprio di sì
      certo ci sono tante soluzioni non molto più costose con ben altre prestazioni