Xiaomi veglia anche sul vostro sonno: ecco il suo primo letto elettrico smart multifunzione (foto)

Edoardo Carlo Ceretti E potete anche parlargli, 'ovviamente'.

In questi anni, Xiaomi ci ha abituato ad una tale sequela di diavolerie, che ormai non ci stupiamo più quando ne lancia una nuova, per stravagante che possa essere. E in effetti, se ci è sembrata tutto sommato normale la valigia trasparente, perché mai dovremmo stranirci se il produttore cinese lanciasse un letto elettrico smart multifunzione, capace di eseguire ordini ascoltano la nostra voce?

Ed ecco infatti Xiaomi Youpin Multifunctional Smart Electric Bed, un’accoppiata di letto e materasso ad alto tasso tecnologico. Nel bundle è presente un telecomando, come tutti i letti elettrici già da anni sul mercato, grazie al quale è possibile regolare l’inclinazione della seduta, in relazione all’attività da svolgere: leggere un libro, guardare la TV, oppure dormire evitando di russare. Ma ovviamente non è tutto.

LEGGI ANCHE: Cyber Monday 2019

Il letto elettrico di Xiaomi è anche smart, ovvero controllabile non soltanto tramite l’app ufficiale Mijia, dunque via smartphone, ma anche semplicemente con il suono della nostra voce. L’inclinazione è regolabile tra 0 e 60° nella zona dove adagiamo la schiena e tra 0 e 30° nell’area gambe, ma non ci sono livelli predefiniti, bensì la regolazione è fine, consentendo di trovare la posizione perfetta per ciascuno. Sono inoltre presenti dei pre-set per svolgere le attività sopracitate.

Xiaomi promette una lunga durata per il suo letto elettrico smart, oltre i 10 anni di attività, e anche il materasso venduto in bundle è pensato per piegarsi senza subire danni per oltre 20.000 volte. Gli utenti cinesi saranno particolarmente contenti anche per il prezzo di vendita: soltanto 1.999 yuan, che al cambio attuale corrispondono a circa 260€. In Italia probabilmente non lo vedremo mai e anche l’importazione non sarà semplice, date le dimensioni del prodotto. Ma chi è che non ne vorrebbe uno a casa propria?

Via: Gizchina.com
  • Matteo Manzi

    Si ok… Ma tutti sti piegamenti devono per forza essere condivisi dalla nostra dolce metà? Le due piazze non sono motorizzate separatamente? Perché allora serve davvero a poco.