Il purificatore d’aria di Xiaomi arriva alla sua terza iterazione: tante novità, ma non nel prezzo (foto)

Edoardo Carlo Ceretti E il prezzo, si sa, è il cavallo di battaglia di tutti i prodotti targati Xiaomi.

Il problema della qualità dell’aria è particolarmente sentito in Cina e non stupisce dunque che Xiaomi abbia da tempo lanciato una sua serie di purificatori d’aria smart, parte integrante del suo sconfinato ecosistema di prodotti di domotica. E ora è giunto il momento per il lancio sul mercato di Air Purifier 3, sotto il suo celebre marchio Mijia.

A prima vista, la terza iterazione del purificatore d’aria di Xiaomi sembra rimasta invariata rispetto al predecessore e in effetti dimensioni e look generale sono i medesimi, ma in realtà di novità ce ne sono parecchie. A cominciare dal valore CADR (Clean Air Delivery Rate), che è salito fino a 400 m³/h, oltre alla capacità di purificazione PM2.5 aumentata del 29%.

LEGGI ANCHE: Xiaomi lancia uno spazzolino elettrico parlante per bambini

Questo aumento prestazionale consente di coprire ambienti fino a 48 m², senza tuttavia aumenti della rumorosità o dei consumi, del tutto assimilabili alla versione precedente. Sempre presente il bel display OLED circolare, in cui questa volta è però alloggiato anche il pulsante di accensione e di controllo dei vari parametri del purificatore. Anche il prezzo non ha subito modifiche ed è un’ottima notizia: Mijia Air Purifier 3 è infatti disponibile in Cina al prezzo di 899 yuan, che al cambio attuale corrispondono a circa 115€.

OFFERTE SU AMAZON

CANALE TELEGRAM OFFERTE

Via: Gizchina.com