Il nuovo proiettore a tiro ultra corto di Xiaomi supporta il 4K ma non è per niente economico (foto)

Vezio Ceniccola

Xiaomi rilancia la sua linea di proiettori domestici con un nuovo top gamma, che sposta più in là il limite imposto dall’azienda cinese. Stiamo parlando della nuova versione del MIJIA Laser Projector, che da ora permette la riproduzione di filmati a risoluzione 4K.

Sebbene le forme del design siano molto simili al modello già lanciato nel 2017 e arrivato alla fine dello scorso anno anche in Italia, qui le cose si fanno più interessanti. Nella sua colorazione grigio scuro, questo nuovo proiettore a tiro ultra corto ha una profondità di campo di 0,233:1 e permette di ottenere una proiezione fino a 150 pollici ad una distanza di appena 49 cm dallo schermo. Se vi accontentate di una dimensione minore, bastano appena 14 cm per una proiezione a 80 pollici.

Il proiettore a luce laser interno ha un’autonomia dichiarata di 25.000 ore ed integra un meccanismo di auto-focus automatico per le lenti. Per la proiezioni si utilizza la tecnologia ALPD 3.0, la quale assicura un’ottima fedeltà cromatica e un contrasto di 3000:1, con una luminosità complessiva che arriva fino a 1.500 lumen.

Per regolare tutti i parametri di visione è disponibile un telecomando incluso in confezione. Essendo un prodotto integrato nell’ecosistema Xiaomi, tutto può essere regolato anche dall’apposita app.

LEGGI ANCHE: Xiaomi lancia un proiettore compatto

L’unico lato meno entusiasmante rimane uno solo: il prezzo. Il nuovo MIJIA Laser Projector 4K costa ben 14.999 Yuan, pari a circa 1.942€, e sarà disponibile in Cina a partire dal 18 gennaio 2019. Per i primi giorni si troverà in sconto a 9.999 Yuan (1.295€).

Ancora non ci sono informazioni precise su un eventuale esportazione fuori dai confini cinesi. È possibile che nel corso dei mesi l’azienda decida di portarlo anche in altri mercati, come già successo col modello precedente, dunque rimanete sintonizzati se state aspettando l’arrivo in Italia.

Via: Gizmochina