Xiaomi non soffre la pandemia: primo trimestre dell’anno chiuso con ricavi in crescita (foto)

Enrico Paccusse

Xiaomi, fresca di presentazione della nuova MIUI 12, ha appena comunicato pubblicamente i risultati dell’esercizio finanziario chiuso il 31 marzo 2020, il primo trimestre dell’anno che ricorderemo tutti per l’emergenza sanitaria causata dal coronavirus.

Nonostante un mercato in calo praticamente su ogni settore, la società cinese è riuscita in qualche modo a rimanere solida, persino aumentando i ricavi rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno, passando da 43,7 miliardi di yuan a 49,7 (ca. 6,3 miliardi di euro).

LEGGI ANCHE: Quali smartphone riceveranno la MIUI 12?

Il tutto condito da un utile netto (rettificato secondo i parametri aziendali) di 2,3 miliardi di yuan, in crescita del 10% rispetto ai primi tre mesi del 2019. Dati che sorprendono vista la recente depressione di mercato ma che supportano le notizie emerse negli ultimi mesi, che volevano Xiaomi al terzo posto nella classifica dei produttori, non solo in Italia, ma in tutto il mondo.

“Sebbene il settore si trovi ad affrontare gravi sfide, il Gruppo ha continuato a registrare una crescita in tutti i segmenti nonostante la contrazione del mercato, che riflette pienamente la flessibilità, la resilienza e la competitività del modello di business di Xiaomi. Nel primo trimestre del 2020 abbiamo emesso con successo il primo titolo obbligazionario in dollari USA, che ha superato le aspettative di sottoscrizione di ben 7,5 volte; anche quest’anno siamo stati inseriti nella classifica Forbes Global 2000, che evidenzia il riconoscimento da parte del mercato internazionale dei capitali di Xiaomi. Riteniamo che la crisi sia una sorta di prova definitiva per il valore di un’azienda, il suo modello di business e il suo potenziale di crescita. Dal momento che l’impatto della pandemia inizia ad attenuarsi, continueremo a concentrarci sulla strategia ‘5G + AIoT’ e a rafforzare il nostro programma di investimenti per consentire a tutti nel mondo di godere di una vita migliore grazie a tecnologie innovative”