Non solo Amazon Alexa, anche Google Assistant è pronto ad impossessarsi di Xbox One (foto)

Edoardo Carlo Ceretti

Di recente, Microsoft non ha nascosto gli sforzi congiunti con Amazon per integrare l’assistente vocale Alexa anche sui dispositivi Windows 10. Il colosso di Redmond non poteva però dimenticarsi di Xbox One, console da gioco che strizza sempre più l’occhio ad un’offerta multimediale più completa ed onnicomprensiva. Non stupisce quindi che nei piani di Microsoft ci sia l’implementazione di Alexa in Xbox One, ma a sorpresa anche qualcun altro potrebbe farle compagnia.

Dopo la rinuncia a Kinect e alla stagnazione di Cortana, Microsoft potrebbe presto offrire ai suoi utenti una scelta più ampia per l’interazione vocale con una console dalla vocazione sempre più multimediale. Un’immagine trapelata da uno dei prossimi firmware di Xbox One mostra infatti una nuova sezione chiamata Digital Assistants fra i menu delle impostazioni, in cui compare a chiare lettere il nome di Google Assistant, accostato a quello di Cortana e di Alexa.

LEGGI ANCHE: Ubisoft svela Assassin’s Creed Odyssey, ambientato in Grecia!

Se tutto ciò venisse confermato, da un lato si tratterebbe di una scelta dal sapore di resa nei confronti di un rivale come Google, che sta mostrando molta più intraprendenza nell’ambito degli assistenti vocali e dell’automazione domestica, dall’altro però si creerebbero condizioni di grande versatilità a tutto vantaggio degli utenti, che potrebbero vivere un’esperienza di continuità fra smartphone, smart speaker e console da gioco, sfruttando tutte le potenzialità di Assistant. Staremo a vedere se e quando Microsoft annuncerà una svolta così epocale.

Via: Windows Central