Anche Microsoft estende i rimborsi di Cyberpunk 2077 a chiunque ne faccia richiesta

Vincenzo Ronca

L’alone di interesse attorno a Cyberpunk 2077 non è destinato a concludersi con il suo lancio sul mercato, e non solo in senso positivo. Abbiamo parlato in diverse occasioni dei diversi problemi riscontrati dagli utenti su PS4 e Xbox One.

Abbiamo già visto come, a causa dei problemi riscontrati nell’esperienza di gioco, Sony è arrivata addirittura al punto di rimuovere il gioco da PS Store, e come la stessa CD Projekt RED si sia scusata apertamente con i giocatori, promettendo rimborsi e patch risolutive a breve. Ora anche Microsoft compie dei passi concreti in questo senso: l’azienda di Redmond ha deciso di non rimuovere il gioco dal suo store ma di concedere il rimborso totale a tutti coloro che ne faranno richiesta.

LEGGI ANCHE: si può acquistare PS5 entro Natale?

Microsoft ha comunicato l’estensione specificando che il suo intento è fornire ai suoi utenti un’esperienza di gioco all’altezza delle aspettative, sappiamo che questo non accade per chi ha acquistato Cyberpunk 2077 su console. Microsoft ha anche precisato che gran parte di coloro che avevano fatto richiesta di rimborso prima dell’estensione l’ha già ottenuto.

Al momento non è chiaro fin quando rimarrà possibile richiedere il rimborso del gioco secondo la nuova policy di Microsoft. È probabile che una volta rilasciate le prime patch promesse per Cyberpunk 2077 si tornerà alla normalità.

Via: Multiplayer.it