Animal Crossing e il bioparco ZOOM Torino insieme per un ponte educativo tra realtà e videogioco

Giovanni Bortolan

In un’epoca nella quale il virtuale prende spesso il sopravvento sul reale, a ZOOM Torino c’è un cambio di prospettiva: Animal Crossing: New Horizons sbarca infatti al bioparco con un tour esclusivo che farà rivivere a grandi e piccini le emozioni di uno dei videogiochi più di successo del momento.

Non è la prima volta che questi due mondi apparentemente distanti si toccano. Il primo incontro è avvenuto a giugno all’arrivo di una coppia di alpaca quando ai visitatori è stato chiesto tramite un sondaggio social quali nomi dare a questi esemplari, la maggioranza ha votato per “Alpaca e Merino”, gli stessi nomi di due alpaca protagonisti della serie Nintendo.

L’incontro tra le due realtà fa nascere una sinergia speciale che da linfa ad un progetto divertente e stimolante, in grado di creare un link tra i personaggi virtuali e gli animali reali offrendo un tour esclusivo del bioparco per un incontro ravvicinato con le specie protagoniste del videogioco, per un interessante, e mai realizzato prima, parallelismo tra natura e virtuale alla ricerca di similitudini e analogie tra gli esseri antropomorfi che vivono sull’isola di Animal Crossing: New Horizons e quelli ospitati alle porte di Torino.

LEGGI ANCHE: Google Stadia introduce il supporto alle connettività 4G e 5G, ma solo se avete un dispositivo Android (per adesso)

Si inizia ovviamente sul web dove il bioparco pubblicherà divertenti video che racconteranno parallelismi e differenze tra i personaggi del gioco e gli esemplari ospitati, anche loro con caratteristiche precise e identificanti, per poi tradursi anche nella realtà con il tour speciale “Animal Crossing @ZOOM”. Un keeper, che accompagnerà il gruppo tra gli habitat del parco svelerà per ogni specie caratteristiche, segreti e curiosità, andando a creare corrispondenze di atteggiamenti e attitudini tra gli animali del videogame e gli stessi in natura.