Presentato Dying Light 2: al timone del progetto una figura d’eccezione

Giorgio Palmieri

Microsoft ha dato spazio anche a Techland durante la sua conferenza: la società polacca infatti ha presentato Dying Light 2, seguito di un titolo molto apprezzato dai giocatori, nonostante non goda della medesima fama di altri esponenti affini.

Il progetto sarà realizzato in collaborazione con Chris Avellone, il celebre game designer che recentemente ha lavorato al reboot di Prey. Tornerà il parkour in grande stile, così come i combattimenti in soggettiva improntati sulle armi bianche, adesso più fisici e strategici.

LEGGI ANCHE: Annunciato Just Cause 4

Tuttavia, l’esperienza questa volta avrà una narrativa degna di tale nome, con un mondo che reagirà in modo dinamico alle scelte del giocatore: le decisioni avranno un impatto drammatico sull’universo di gioco, e il trailer che ha accompagnato l’annuncio offre un esempio chiaro sul funzionamento. Dying Light 2 uscirà su PS4, Xbox One e PC, ma la data di uscita è sconosciuta.

Dying Light 2 – Trailer