Anthem è morto: addio al progetto "Next" che avrebbe dovuto rilanciarlo

Anthem è morto: addio al progetto "Next" che avrebbe dovuto rilanciarlo
Federica Papagni
Federica Papagni

Era noto già da un po' di tempo che le acque in cui viaggiava Anthem, lo sparattutto online di tipo looter-shooter sviluppato da BioWare e uscito nel 2019, non erano delle migliori. Qualche settimana fa vi avevamo infatti parlato del suo destino quanto mai incerto, tanto più che una decisione era sulla soglia di essere presa. Or dunque, l'ago della bilancia si è fermato e a pagarne le conseguenze è proprio il gioco.

Electronic Arts e BioWare hanno infatti decretato la cancellazione del progetto, e a comunicare la notizia è Christian Dailey attraverso un post sul blog di BioWare in cui esprime tutto il suo dispiacere verso l'accadimento.

Sono molteplici le cause che hanno indotto la software house a far virare il progetto di ristrutturazione di Anthem verso questo tragico epilogo, in primis la generale difficoltà nello sviluppare un videogioco unita alla volontà di concentrare maggiormente le energie su altri titoli in lavorazione come Dragon Age e Mass Effect, per poi concludere con l'attualmente emergenza sanitaria che inevitabilmente è andata ad impattare sul processo di produzione.

Nonostante però quanto detto, nel suo intervento il direttore dei lavori ha anche dichiarato che continueranno a mantenere attivo il servizio live di Anthem, il che significa che il gioco nell'attuale versione continuerà ad essere giocabile sulle piattaforme su cui è disponibile.

Non potevamo mancare per concludere i ringraziamenti del direttore verso tutta la community di giocatori che nel corso del tempo ha giocato e creduto in questo progetto, grazie ai cui feedback e suggerimenti il team di lavoro ha avuto del materiale utilissimo per comprendere la direzione da intraprendere per il miglioramento del titolo.

Fonte: BioWare Blog

Commenta