Arcadegeddon ricorda Fortnite e Fall Guys: sarà lui il nuovo successo?

Arcadegeddon ricorda Fortnite e Fall Guys: sarà lui il nuovo successo?
Giorgio Palmieri
Giorgio Palmieri

Protagonista dello State of Play dell'8 luglio, Arcadegeddon è stato annunciato e lanciato nello stesso momento, pronto per essere provato nella sua versione in accesso anticipato dai possessori di PC e PS5. Il titolo, realizzato da IllFonic (Friday the 13th: The GamePredator: Hunting Grounds), si è dimostrato fin da subito interessante perché contiene al suo interno diversi richiami ad altre produzioni di successo, quali Fortnite e Fall Guys, pur sposando un genere differente. Dopo aver passato diverse ore in sua compagnia, ve ne parliamo in questo articolo.

Cos'è Arcadegeddon

Arcadegeddon è uno sparatutto in terza persona velocissimo e frenetico, che può essere giocato in solitaria o online fino a 4 giocatori. Di base è un videogioco cooperativo, dove il gruppo deve collaborare per superare dei livelli generati casualmente da un set di biomi pre-compilati.

La struttura strizza l'occhio ai roguelike, vista la proceduralità dell'esperienza: gli oggetti ottenuti nella partita, infatti, vengono sottratti una volta terminata. La sfida però non finisce mai, o meglio, non finisce finché sarete in piedi, e alza il livello di difficoltà in modo esponenziale di stage in stage, che in media durano 5 minuti l'uno. Per avanzare bisogna completare degli obiettivi, che vanno dalla conquista di una zona, all'eliminazione di specifici bersagli, il tutto mentre ci si fa strada tra i nemici.

L'equipaggiamento iniziale prevede una pistola e una mazza, ma ben presto collezionerete bocche da fuoco sempre più potenti, divise in rarità e nascoste nei forzieri: i loro valori non sono casuali e pescano da un nutrito bacino che conta pistole, fucili d'assalto, ma anche lanciamissili, lanciagranate e laser, con tante varianti elementali e con cadenze di fuoco uniche. Ne potrete imbracciare un massimo di 3, indipendentemente dalla loro tipologia, contro le classiche 2 degli sparatutto moderni.

A seguire, la premessa narrativa:

In Arcadegeddon, Gilly, il proprietario di una sala giochi locale, sta cercando di salvare la sua attività da una perfida multinazionale anonima. Per riuscirci prende tutti i migliori giochi arcade e li unisce per creare un super gioco ma, sfortunatamente, la multinazionale Fun Fun Co. lo manomette e lo contamina con un virus. Tu e i tuoi amici dovrete salvare il gioco e l’ultima sala giochi in città.

La base

Prima di entrare in partita, si accede in una base dalla quale è possibile personalizzare l'estetica dell'eroe, scegliere 2 tra le 8 abilità attive disponibili e selezionare la fazione, che poi altro non è che una serie di compiti da portare a termine per salire di livello, incarichi del tipo "utilizza tot volte un'abilità" o "apri tot forzieri". Dopodiché, basta accedere al portale per giocare, selezionando se desiderate giocare da soli o in compagnia, con l'eventuale opzione di invito diretto.

Per il momento, il matchmaking fa molta fatica a formare gruppi da 4. Non a caso, abbiamo affrontato la maggior parte delle partite con un solo compagno, o al massimo 2.

Minestrone

I movimenti, le animazioni, la balistica, i colori, i modelli, insomma, diversi elementi di Arcadegeddon strizzano l'occhio a Fortnite, il quale, dopo aver trovato la sua fortuna con la modalità Battle Royale, si è sempre più allontanato dalle sue radici, cioè quel Salva il Mondo (tower defense) che avrebbe dovuto vestire i panni di modalità principale.

Arcadegeddon mira invece soprattutto al PvE ma non rinuncia al PvP e, per farlo, si ispira a Fall Guys. Nel dettaglio, durante gli stage, vi imbattere in piccoli punti di ristoro dove poter spendere i gettoni accumulati acquistando armi, recuperando vita o alzando la difficoltà.

Inoltre, potrete all'occorrenza buttarvi nella Battlemode, piccoli scontri (di circa 1 minuto) che mettono i membri del gruppo gli uni contro gli altri. Oltre al tutti-contro-tutti, vi sono minigiochi presi in presto da Fall Guys, con pavimenti sgretolanti e giocatori da spingere dalle aree sicure. Il vincitore sarà poi ricompensato con armi e gettoni, così potrà ottenere punteggi più alti rispetto agli altri partecipanti.

Malgrado le molte idee prese in prestito qua e là, l'ultima fatica di Illfonic riesce a ritagliarsi un suo meritato spazio tra i videogiochi cooperativi, con un'idea molto precisa di divertimento, privandosi di variabili e numeri per non sporcare il bilanciamento, e puntando dritto verso i punteggi vecchia scuola.

Le ricompense

Una volta conclusa la partita, otterrete punti esperienza e biglietti in base alla vostra performance. I primi servono a salire di livello e a sbloccare nuove abilità attive: non intaccano le statistiche, quindi un neofita avrà la stessa forza di un giocatore avanzato. D'altra parte, i biglietti sono utilizzabili per acquistare nuove personalizzazioni estetiche. Purtroppo, oltre a nuove colorazioni per le armi, qualche vestito e dei volti aggiuntivi, c'è davvero poco in termini di sbloccabili.

A chi lo consigliamo?

Arcadegeddon non ha ancora raggiunto quella maturità tale da scaturire assuefazione, complice un'offerta poco ricca di contenuti. I biomi sono appena 3 e di dimensioni ridotte, di boss se ne contano solo un paio e, in generale, la ripetitività viene a galla dopo poche ore di gioco, anche perché gli stessi eventi forniti dall'algoritmo procedurale sono troppo simili l'un l'altro.

La premessa narrativa, che vede tanti videogiochi fondersi tra di loro, potrebbe essere sfruttata meglio per creare situazioni più fantasiose per i prossimi aggiornamenti, i quali prevedono l'aggiunta imminente di nuovi contenuti. Tuttavia, se amate le esperienze co-op, vi consigliamo caldamente di tenerlo d'occhio, anche perché le sparatorie pompano l'adrenalina grazie alla loro freneticità, e l'armamentario è già molto variegato. Anche i grilletti adattivi del DualSense sono stati ben sfruttati e contribuiscono a rendere il tutto più intenso e godibile.

Arcadegeddon è ora disponibile in early access su PC tramite l’Epic Games Store e su PS5 rispettivamente a 15,99€ e 19,99€. Al termine dell’accesso anticipato, che si concluderà tra sette mesi, il gioco sarà disponibile al prezzo di 29,99€. Rimanete sintonizzati, perché altre piattaforme saranno valutate al momento del lancio nel 2022.

Commenta