Assassin’s Creed Ragnarok in arrivo nel 2020 su PS5 e vecchie console, ambientato nell’era vichinga

Lorenzo Delli -

Prendete quanto stiamo per dirvi con le pinze. Le fonti della notizia sono multiple e le riporteremo via via nei prossimi paragrafi. Il prossimo capitolo della celebre serie Action di Ubisoft si intitolerebbe Assassin’s Creed Ragnarok e da quanto trapelato potremmo sapere la data di uscita, il periodo storico e la zona geografica coinvolte e le piattaforme di lancio.

Assassin’s Creed Ragnarok potrebbe essere uno dei titoli di debutto di PlayStation 5. Nei vari rumor si parla esplicitamente di PS5 senza citare esplicitamente Xbox Series X, ma dubitiamo che Ubisoft non lanci uno dei suoi titoli di punta sulla nuova console di Microsoft. Anzi, a dirla tutta si tratterebbe di un titolo mid-gen (o cross-gen che dir si voglia): arriverebbe infatti anche su PS4 e Xbox One. Si cita esplicitamente PS5 perché a quanto pare l’ufficialità del nuovo Assassin’s Creed dovrebbe arrivare a febbraio 2020 durante un evento dedicato PlayStation. Ne fa cenno anche un ex-giornalista di GameInformer.com in questo video (minuto 2:25 circa).

LEGGI ANCHE: Minecraft Earth: lo spin-off in realtà aumentata sbarca in Italia

Venendo all’ambientazione, Assassin’s Creed Ragnarok ci proietterebbe nel bel mezzo dell’era vichinga. Ci troveremmo quindi intorno all800 in una mappa di gioco che includerebbe location scandinave e inglesi, comprese le cittadine di Londra e Plimouth. All’inizio del gioco si potrà scegliere tra protagonista maschile e femminile, una scelta puramente estetica che non influenzerebbe la storia in alcun modo. Anche il nome rimarrebbe lo stesso: Jora. Durante il gioco si diventerà ovviamente assassini; tornerà il sistema Brotherhood, con la possibilità di reclutare vari NPC. Ci saranno ancora le imbarcazioni ma con meno battaglie navali. La storia si baserà sul raggiungimento di una vendetta. Saranno coinvolte anche le divinità: Odino e Loki giocheranno un ruolo fondamentale nella storia, e visiteremo anche Asgard, Jottuneim e sarà chiamato in causa anche Ygdrassil.

Ci saranno frangenti di gioco ambientati nel presente, e a quanto pare andrà a chiudere proprio la storyline degli anni correnti. Il gameplay sarà simile a quello di Assassin’s Creed Odyssey, con meccaniche ulteriormente migliorate e alcune aggiunte lato RPG. Qualche informazione di quelle appena citate è stata riportata dalla testata inglese Daily Gaming Report, ma a quanto pare alcune parti del testo sono state cancellate. Se n’è parlato anche su Reddit. In definitiva non ci sembrano rumor troppo campati in aria. È quasi ovvio che Ubisoft cercherà di rilanciare la serie proponendo un capitolo nuovo di zecca sulla prossima generazione di console, e l’era vichinga si presterebbe benissimo a proseguire una saga che ultimamente ha scavato ancora più a fondo nel passato proponendoci ambientazioni egizie e greche.

Via: Resetera
  • Vincenzo Aveni

    inserissero missioni stealth nei castelli in stile primo Assassin’s Creed sarebbe una gran cosa