Ataribox: slittano i pre-ordini per l’atteso retrocomputer

Cosimo Alfredo Pina

L’apertura dei pre-ordini per Ataribox, l’atteso retrocomputer ispirato al glorioso Atari 2600, sarebbe dovuta avvenire ieri, 14 dicembre 2017. Purtroppo per coloro che stanno attendo questo dispositivo ci sarà da aspettare ancora altro tempo. Il team di Atari ha infatti fatto sapere che si prenderà più tempo per “creare la piattaforma e l’ecosistema che la community Atari si merita”.

Insomma le aspettative sono alte e l’azienda ci tiene a non deludere con questo PC, che stando alle ultime informazioni avrà processore AMD e grafica Radeon. Resta da capire a questo punto se oltre alle prenotazioni, per cui non c’è una nuova data, slitterà anche l’arrivo vero e proprio sul mercato, previsto per la prossima primavera.