Battlefield 2042 è ufficiale: preparatevi a conflitti su larga scala fino a 128 giocatori

Giorgio Palmieri -

Con un trailer pubblicato sui propri canali social, EA e DICE annunciano ufficialmente il nuovo capitolo di Battlefield, la popolare serie bellica. Si intitolerà Battlefield 2042 e vi lancerà in un mondo di un prossimo futuro trasformato dal caos della guerra.

Diamo uno sguardo alla premessa narrativa:

In Battlefield 2042, il mondo è sull’orlo del precipizio. La carenza di cibo, energia e acqua pulita ha condotto al fallimento dozzine di nazioni, creando la più grande crisi di rifugiati nella storia umana. Tra queste persone senza Patria ci sono famiglie, agricoltori, ingegneri e persino soldati. In mezzo a questa crisi, gli Stati Uniti e la Russia trascinano il mondo in una guerra totale. Gli specialisti senza Patria si uniscono a entrambe le parti, non combattendo per una bandiera, ma per il futuro dei senza patria in questo nuovo mondo.

Dalle prime informazioni emerse, i conflitti prenderanno vita su vasti campi di battaglia in costante mutamento, che sfrutteranno al massimo la potenza dell’ultima versione del motore grafico Frostbite. Ciò detto, la vera rivoluzione sarà sulle piattaforme next-gen e su PC, Battlefield 2042 darà il meglio di sé, permettendo scontri fino a 128 giocatori contemporaneamente. Su PS4 e Xbox One le mappe saranno ridimensionate per accoglierne un massimo di 64.

LEGGI ANCHE: Iscriviti al nostro canale Telegram delle offerte!

EA e DICE ci tengono però a sottolineare che le esperienze di gioco di scorsa e nuova generazione saranno identiche nei contenuti e nelle interazioni: entrambe le versioni includeranno degli eventi in tempo reale in grado di rimodellare il campo di battaglia, cosa che sottolinea il ritorno in grade spolvero della distruttibilità ambientale.

A seguire, potete visualizzare le modalità appena svelate:

  • All-Out Warfare – la nuova generazione delle modalità Conquista e Sfondamento preferite dai fan, con le mappe più grandi di sempre per il franchise e, per la prima volta, fino a 128 giocatori. Sperimentate l’intensità di All-Out Warfare in battaglie su larga scala come mai prima d’ora, con mappe ricche di condizioni meteorologiche dinamiche, pericolosi rischi ambientali e spettacolari eventi mondiali che vedono i tornadi squarciare la mappa e tempeste di sabbia bloccare il sole.
  • Hazard Zone – un tipo di gioco completamente nuovo, ad alto rischio e a squadre per il franchise di Battlefield. Si tratta di una versione moderna dell’esperienza multiplayer, tratto distintivo di DICE, ma molto diversa dalle modalità Conquista o Sfondamento di All-Out Warfare.
  • Da annunciare – la terza esperienza, sviluppata da DICE LA, è un altro nuovo ed entusiasmante tipo di gioco per il franchise. Questa esperienza è una lettera d’amore per i fan di Battlefield: i giocatori di lunga data si sentiranno a proprio agio. Sarà svelata durante l’EA Play Live del 22 luglio.

I giocatori entreranno nei panni degli Specialisti, un nuovissimo tipo di soldato giocabile del franchise. Ispirati alle tradizionali quattro classi di Battlefield, gli Specialisti godranno della massima personalizzazione, consentendo ai giocatori di adattare il proprio stile di gioco.

Disponibilità e prezzi

Battlefield 2042 arriverà nei negozi al dettaglio e digitali il 22 ottobre 2021 al prezzo di 59,99€ su PC, 69,99€ su Xbox One e PS4, e 79,99€ su Xbox Series X|S e PS5. I membri di EA Play potranno usufruire di una prova di 10 ore a partire dal 15 ottobre 2021. Inoltre, gli abbonati a EA Play e i giocatori che effettuano la prenotazione riceveranno l’accesso anticipato all’Open Beta. A seguire vi lasciamo in compagnia del trailer di annuncio, che anticipa la data di arrivo del video di gameplay, il quale sarà mostrato il 13 giugno 2021.

Trailer

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.

  • Gianluca Dell’Olio

    Sinceramente pagare quel prezzo per un multiplayer lo trovo decisamente fuori luogo, per quanto esso possa essere bello o innovativo.