Beat Saber, i pack musicali recensiti uno ad uno (aggiornato: Electronic Mixtape)

Mini recensioni per i DLC su licenza!
Beat Saber, i pack musicali recensiti uno ad uno (aggiornato: Electronic Mixtape)
Giorgio Palmieri
Giorgio Palmieri

Beat Saber è il videogioco in VR più famoso, venduto e apprezzato in assoluto, ma non è più solo un videogioco. Lo si può ormai considerare una piattaforma: l'introduzione del multigiocatore e soprattutto dei pack musicali hanno aumentato a dismisura l'offerta contenutistica del titolo, rendendolo di fatto una killer application.

Il costo di Beat Saber è di 29,99€ e include molti pack gratuiti facenti parte della OST originale, composta dal team di sviluppo, oltre ad alcuni brani concessi su licenza. Se però desiderate ampliare l'offerta, ci sono appunto dei DLC dedicati ad artisti famosi, ciascuno dei quali ha un costo diverso in base al numero di brani inclusi. Ogni canzone può essere comprata per 1,99€, ma l'acquisto dei pack vi consente di risparmiare sull'importo complessivo.

A seguire trovate la nostra prova di una parte dei pack a pagamento disponibili su Beat Saber. Ne ho provati diversi, raggiungendo il grado S a difficoltà "Expert" nella maggior parte dei brani prima di dare un'opinione.

Aggiornamento Ore 17:30, 11/05/2022

Giovedì 5 maggio 2022 è stato pubblicato il nuovo music pack Electronic Mixtape per Beat Saber. Lo abbiamo provato e ne abbiamo scritto una mini recensione, che trovate qui sotto insieme alle altre dedicate agli altri DLC a pagamento.

Beat Saber e musica elettronica vanno a braccetto, quindi era lecito aspettarsi un buon pack dall'Electronic Mixtape rivelato al Meta Gaming Showcase 2022. Trattasi di tracce non molto sinuose, un po' meccaniche nell'esecuzione e parecchio stancanti, sicuramente rivolte a giocatori avanzati che desiderano schemi estremamente veloci in cui fanno capolino anche le note ad arco e catena. Il pacchetto include quasi due decenni di successi con alcune delle migliori tracce in assoluto tra i ritmi elettronici, tra i quali Animal di Martin Garrix, Sandstorm di Darude e Stay The Night di Zedd, all'interno di un nuovo ambiente dinamico molto suggestivo, che strizza l'occhio ai visualizzatori musicali presenti nei software di musica. La mia preferita è Alone di Marshmello.

  • - Marshmello – "Alone"
  • - Martin Garrix – "Animals"
  • - Bomfunk MC's – "Freestyler"
  • - deadmau5 – "Ghosts 'n' Stuff" (feat. Rob Swire)
  • - Madeon – "Icarus"
  • - Darude – "Sandstorm"
  • - Zedd – "Stay The Night" (feat. Hayley Williams)
  • - Fatboy Slim – "The Rockafeller Skank"
  • - Rudimental – "Waiting All Night" (feat. Ella Eyre)
  • - Pendulum – "Witchcraft"

I Fall Out Boy godono di uno dei pack meglio riusciti di Beat Saber. Sfrutta bene le meccaniche della scia, introdotte con l'aggiornamento della OST5, e soprattutto include uno scenario spettacolare, con tanto di pubblico e fiamme che emulano un loro concerto. Bellissimi i ritmi, le coreografie, e, sebbene manchi qualche brano all'appello, ci sono tutti i più grandi successi della band. Consigliato a tutti, sia agli appassionati del gruppo, sia a chi cerca degli ottimi schemi con i quali mettersi alla prova. La mia preferita è Immortals, sulla quale è stato fatto un lavoro certosino nella costruzione del pattern per i cubi.

  • - Centuries
  • - Dance, Dance
  • - I Don't Care
  • - Immortals
  • - Irresistible
  • - My Songs Know What You Did In The Dark (Light Em Up)
  • - This Ain't A Scene, It's An Arms Race
  • - Thnks fr th Mmrs

Il pack di Lady Gaga funziona bene: ci sono tutti i pezzi più iconici dell'artista, ma alcuni hanno dei ritmi meno frizzanti negli schemi. Molto bella Rain On Me con Ariana Grande, vanta dei bei movimenti anche fuori dal ritornello, eppure in linea generale non stupisce a livello di complessità. Anche esteticamente si è visto di meglio, quindi mi sento di consigliarlo solo ai fan o comunque a chi apprezza molto le sonorità della cantante.

  • - Alejandro
  • - Bad Romance
  • - Born This Way
  • - Just Dance (feat. Colby O'Donis)
  • - Paparazzi
  • - Poker Face
  • - Rain On Me (with Ariana Grande)
  • - Stupid Love
  • - Telephone (feat. Beyoncé)
  • - The Edge Of Glory

Davvero evocativo il pack di Billie Eilish, il migliore dal punto di vista visivo. Una cascata dorata fa da sfondo a schemi non iconici e divertenti quanto altri ma senz'altro ben studiati per il tipo di musica che fa questa giovane artista, che con il suo elettropop ha scavalcato le classifiche di Spotify. Bellissimo come il sole nella parte superiore cambi l'illuminazione e dia ulteriore atmosfera alle coreografie. La mia preferita è Bellyache. Dispiace non ci sia Lo Vas A Olvidar.

  • - all the good girls go to hell
  • - bad guy
  • - bellyache
  • - bury a friend
  • - Happier Than Ever
  • - I Didn't Change My Number
  • - NDA
  • - Oxytocin
  • - Therefore I Am
  • - you should see me in a crown

I BTS sono una boy band sudcoreana che con le sonorità k-pop, mescolate al più classico hip pop, hanno raggiunto un grandioso successo mondiale. Il pack a loro dedicato strizza l'occhio ai fan sia negli schemi dei cubi, che spingono a muoversi come alcuni dei balletti composti dal gruppo, sia nella riproduzione grafica. Durante l'esecuzione musicale vi faranno visita i componenti della band in versione chibi, e vi terranno compagnia senza ostacolare la visuale. Un bel pack, super consigliato agli appassionati del gruppo e a chi ama la musica hip pop. La mia preferita è Dynamite.

  • - Blood Sweat & Tears
  • - Boy With Luv (feat. Halsey)
  • - Burning Up (Fire)
  • - Dionysus
  • - DNA
  • - Dope
  • - Dynamite
  • - FAKE LOVE
  • - IDOL
  • - MIC Drop (Steve Aoki Remix)
  • - Not Today
  • - UGH!

Uno dei pack migliori vede come protagonisti gli immortali Linkin Park, che si svolge all'interno di un tunnel psichedelico che non gode di particolare appeal, pur risultando sicuramente funzionale. Tutti i più grandi successi del gruppo sono ben riprodotti, da In the End a Somewhere I Belong, fino alla meravigliosa Breaking the Habit: gli schemi sono stati costruiti come se foste voi alla batteria. La mia preferita rimane Numb, che a livello esperto vi fa vivere da un nuovo punto di vista questo brano vitale per l'adolescenza dei ragazzi degli anni '90. Manca la meravigliosa One More Light, ma non si sarebbe ben legata ai ritmi di Beat Saber. 

  • - Bleed it Out
  • - Breaking the Habit
  • - Faint
  • - Given Up
  • - In the End
  • - New Divide
  • - Numb
  • - One Step Closer
  • - Papercut
  • - Somewhere I Belong
  • - What I've Done

Tra i primi pack usciti per Beat Saber, quello per Panic! at the Disco è anche uno dei più piccoli, pur presentando degli schemi davvero ben costruiti. Davvero notevole quello per High Hopes, ma anche gli altri brani si difendono egregiamente. Il problema? Ci sono solo quattro canzoni, davvero poche. Se vi piacciono le sonorità punk pop, però, vale la pena considerarlo, anche solo per variare il catalogo musicale perlopiù elettronico di Beat Saber. In più, questo pack, a differenza degli altri menzionati, propone anche delle varianti a 360° e a spada singola, le quali alimentano la rigiocabilità.

  • - The Greatest Show
  • - Victorious
  • - Emperor's New Clothes
  • - High Hopes

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un'affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato. Tutti i prodotti descritti potrebbero subire variazioni di prezzo e disponibilità nel corso del tempo, dunque vi consigliamo sempre di verificare questi parametri prima dell’acquisto.

Mostra i commenti