Bee Simulator, ovvero come vedere il mondo con gli occhi di un’ape (foto e video)

Matteo Bottin

Di simulatori ne abbiamo visti tanti nella storia dei videogiochi, ma quanti ci hanno messo nei panni di un’ape? Varsav Game Studios ha deciso quindi di creare Bee Simulator, un simulatore che, a prima vista, sembra pieno di contenuti interessanti.

Si prenderà parte alla vita di un’ape e delle sue difficoltà: sarà possibile esplorare il mondo (secondo la prospettiva del piccolo insetto), interagire con esso(persone, animali e piante) e completare missioni. Il tutto in tre differenti modalità:

  • Modalità storia ad un giocatore: faremo parte di una famiglia di api e dovremo salvare l’alveare dalla minaccia degli umani (ci troveremo infatti a Central Park).
  • Modalità esplorazione per viaggiare autonomamente e in libertà per il parco di New York.
  • Modalità split-screen per giocare con amici in competitiva o in cooperazione. Questa modalità comprende anche una mappa aggiuntiva per ampliare i contenuti del gioco.

Secondo gli sviluppatori Bee Simulator è un ottimo gioco per i bambini, perché mancherà totalmente la violenza (sarà interessante sapere come riusciremo a sfuggire dalla vespa che si vede nel trailer). Ultima chicca: la musica è curata da Mikołaj Stroiński, responsabile già della colonna sonora di The Witcher 3.

Purtroppo secondo la descrizione di Steam il gioco non sarà in italiano, dunque dovremmo rifarci unicamente all’inglese. Bee Simulator sarà disponibile da “Autunno 2018” su tutte le console e su Steam: arriverà quindi anche su PS4, Xbox One e Nintendo Switch.

Fonte: Steam