Call of Duty: Modern Warfare supporterà il DirectX Raytracing su PC

Lorenzo Delli

NVIDIA e Activision annunciano oggi che proprio NVIDIA sarà partner ufficiale per il lancio su PC di Call of Duty: Modern Warfare, l’atteso reboot della saga in arrivo il 25 ottobre prossimo.

NVIDIA starebbe infatti lavorando a stretto contatto con gli sviluppatori di Infinity Ward in modo da integrare al meglio le tecnologie DirectX Raytracing e NVIDIA Adapative Shading nella versione PC di Modern Warfare.

Il nostro lavoro con le GPU NVIDIA ci ha aiutato durante lo sviluppo PC di Modern Warfare. Abbiamo integrato perfettamente le funzionalità RTX come il raytracing e l’adaptive shading nella nostra pipeline di rendering. È stata una grande integrazione alla nostra tecnologia esistente e non vediamo l’ora che i nostri fan PC lo vivano in prima persona al più presto.

Dave Stohl, co-studio head presso Infinity Ward

Ovviamente servirà una scheda video GeForce RTX per godere al massimo del Ray Tracing nel nuovo capitolo della serie Activision, anche se il già citato DXR (DirectX Raytracing) è di fatto altamente scalabile e in grado di girare su GPU con architettura Turing, Pascal e Volta.