Rovazzi diventa un personaggio giocabile in Call of Duty a partire da domani! (foto e video)

Edoardo Carlo Ceretti - Il nuovo personaggio, costruito attorno al cantante italiano, è disponibile con la Stagione 5 del gioco.

Colpo di scena per la Stagione 5 di Call of Duty: Warzone. Il celeberrimo titoli firmato Activision ha deciso di introdurre un nuovo operatore, di nazionalità italiana e con le fattezze di… Fabio Rovazzi! Era già noto da diversi giorni, ma solo oggi la divisione italiana di Activision ne ha dato la conferma.

Pare che il poliedrico artista italiano – salito alla ribalta nazionale grazie al tormentone Andiamo a comandare – sia un grande appassionato della saga di sparatutto e proprio qualche giorno fa aveva pubblicato, sul suo profilo Instagram, un indizio circa un progetto videoludico a cui avrebbe preso parte. Si trattava dunque della sua partecipazione diretta a Call of Duty: Warzone.

LEGGI ANCHE: Recensione Project CARS 3

Il nuovo operatore si chiama Sergio ‘Morte’ Sulla, un appassionato del Selvaggio West (il nome potrebbe essere un omaggio a Sergio Leone) precedentemente membro del 9° Reggimento d’Assalto Paracadutisti ‘Col Moschin’. Insomma, un vero duro con il volto di Rovazzi: idea geniale!

Sergio Sulla, meglio conosciuto come Morte, è un abile soldato che ama il Vecchio West e ha forti convinzioni e regole chiare in materia di ciò che è giusto e sbagliato. Cresciuto a Salerno, Morte si è arruolato nell’esercito all’età di 18 anni, facendosi poi strada all’interno del leggendario reggimento paracadutisti del Col Moschin in Italia. Ora è stato selezionato per entrare in Warcom – dove si unisce alla fazione della Coalizione. Oltre ad avere il volto di Fabio Rovazzi e la divisa delle forze speciali italiane, il personaggio richiama espressamente l’immaginario della tradizione dei western all’italiana.

Questo nuovo, affascinate personaggio è stato portato all’interno del gioco grazie al grande lavoro di Bernardo Antoniazzi, Principal Technical Artist di Infinity Ward, che tramite un sistema di cattura di sua ideazione ha portato in-game i volti, le espressioni facciali e i fondamentali dettagli grafici che rendono Call of Duty: Modern Warfare e Call of Duty: Warzone estremamente realistici.

L’operatore sarà disponibile da domani 8 settembre sia per Warzone che per Call of Duty: Modern Warfare.

AggiornamentoOre 15:00

“Diventare un personaggio di Call of Duty era un timido sogno, che però ho sempre avuto – racconta Rovazzi farlo in questo modo, con un personaggio a cui presto le sembianze e la voce, è stato decisamente esaltante”. Ecco un video in cui lo stesso Fabio Rovazzi racconta la sua esperienza con Call of Duty.

Via: MultiplayerFonte: Activision