Una carrellata degli altri giochi svelati ai Game Awards: Scavengers, Atlas, The Pathless e tanti altri

Lorenzo Delli

I The Game Awards di stanotte sono stati ricchissimi di novità, forse anche più del previsto. Il gioco dell’anno è God of War, e presto dedicheremo un articolo anche agli altri premi assegnati, ma nel frattempo vogliamo offrirvi una carrellata di tutti gli altri titoli presentati stanotte. Di alcuni vi abbiamo già parlato in articoli dedicati, trovate un elenco puntato qui di seguito con gli articoli sulle novità svelate:

A seguire invece vi proporremo le tante altre novità, molte sviluppate da team nascenti, che sono state mostrate tra una premiazione e l’altra.

Among Trees

Un survival in prima persona molto particolare in arrivo su Steam in accesso anticipato nel corso del 2019. Poche risorse a disposizione in una foresta ricca di vita: starà a noi procurarci il cibo cacciando, pescando e sfruttando tutto ciò che ci circonda.

Scavengers

Un gioco di sopravvivenza co-op e competitivo. Diversi team collaboreranno per sopravvivere e per vincere. Il tutto si basa sulle meccaniche della modalità Warzone di Halo 5, e non è esattamente un caso. La software house responsabile è Midwinter Entertainment, uno studio fondato dall’ex creative director di 343 Industries. Arriverà nel corso del 2019, o meglio, i primi test avverranno nel corso del prossimo anno. Nel frattempo potete registrarvi sul sito ufficiale.

Atlas

A primo acchito sembrerebbe un Sea of Thieves che ci ha creduto abbastanza, poi però spuntano draghi, creature strane, navi enormi con 10.000 alberi e siamo rimasti un po’ confusi. Siamo tutt’ora un po’ confusi, non vi rimane che guardare il filmato e dirci cosa ne pensate.

Journey to the Savage Planet

Realizzato in partnership con 505 Games, è il titolo d’esordio di Typhoon Studios, il nuovo studio di sviluppo – con sede a Montreal – fondato dai veterani dell’industria dei videogiochi: Alex Hutchinson, Yassine Riahi e Reid Schneider. Arriverà nel 2019 su PC, PS4 e Xbox One, e si tratterà di un gioco di avventura in prima persona ambientato in un mondo alieno.

The Pathless

Dai creatori di ABZU: dovrebbe bastare questo per descriverlo e convincervi a dargli una chance, ma potreste non aver provato l’avventura sottomarina sviluppata da Giant Squid. Stavolta ci caliamo nei panni di un arciere che, con la sua fida aquila, affronterà incredibili creature in ambientazioni particolarmente suggestive.

Ancestors: The Humankind Odyssey

Non si tratta di una vera e propria novità, quanto più di un progetto che ha subito svariati rinvii. Sviluppato da Panache Digital Games, il gioco dovrebbe ripercorrere l’evoluzione umana sin dagli albori, mettendoci anche nei panni dei più antichi primati da cui discendiamo. Uscirà, se tutto va bene, nel corso del 2019.

Psychonauts 2

Double Fine Productions e Starbreeze hanno sganciato la bomba: Psychonauts sta tornando! Il secondo capitolo della serie sbarcherà su PC e Console nel corso del 2019, e dal primo trailer si può dare anche un’occhiata al gameplay.

The Last Campfire

Una vera chicca videoludica sviluppata niente meno che da Hello Games, la stessa di No Man’s Sky. Tranquilli, il team di sviluppo è ancora concentrato sul simulatore survival spaziale: The Last Campfire è stato sviluppato da due membri del team.

Dauntless

Anche Dauntless non è una novità, ma Phoenix Labs ha approfittato del palco dei The Game Awards per annunciare il mese di uscita di Dauntless: aprile 2019, su Epic Games Store, PS4 e Xbox One. C’è anche un nuovo trailer, lo trovate qui di seguito.