Curse of the dead Gods è un action RPG roguelike che dovreste prendere in considerazione

Curse of the dead Gods è un action RPG roguelike che dovreste prendere in considerazione
Lorenzo Delli
Lorenzo Delli

È disponibile da un paio di giorni su PC, PS4, Xbox One e Nintendo Switch, e come già detto nel titolo dovreste seriamente prenderlo in considerazione, sempre vi piaccia il genere!

Curse of the dead Gods a primo acchito sembrerebbe l'ennesimo Diablo-like. Il realtà il gioco firmato Passtech Games e pubblicato da Focus Home Interactive (che all'attivo ha diverso titoli importanti) nasconde, si fa per dire, meccaniche roguelike davvero niente male.

Alla base del tutto c'è una storia molto semplice: nei panni di un esploratore entreremo in un tempio maledetto a caccia di inimmaginabili ricchezze, vita eterna e poteri divini. Il tempio però esige un prezzo: il vostro sangue e la vostra anima. Non si tratta quindi di affrontare ondate crescenti di mostri potenziando il personaggio come in un classico ARPG.

I combattimenti sanno essere particolarmente difficoltosi per tutta una serie di fattori. Per cominciare, scasare gli attacchi in arrivo diventa praticamente essenziale.

Non ci sono pozioni per recuperare la vita persa, e gli altari che vi permettono di ricaricare la salute vi corromperanno portandovi lentamente sempre più vicini alla disfatta. Ogni volta che finite un piano del tempio, addentrandovi sempre più in profondità, aumenterà il grado di corruzione del personaggio. C'è ovviamente una soglia che, se superata, porterà in sostanza al termine della run. L'unico vantaggio in tal senso è che deciderete voi il percorso, scegliendo verso quale zona del tempio dirigervi in modo ad esempio da scovare nuove armi, migliorare quelle già in vostro possesso o altro.

Nelle varie sezioni dell'ambientazioni troveremo diverse brutte sorprese ad accoglierci. Oltre a mostri a difficoltà crescente, ci saranno varie tipologie di trappole da evitare nello stesso modo in cui eviterete i colpi dei mostri, rotolando via. C'è ovviamente un sistema di stamina a rendere il tutto più difficoltoso: direttamente sotto il personaggio vedrete le cariche residue, che si consumeranno anche in caso di attacchi pesanti. Va da sé quindi che non solo bisogna avere riflessi discreti, ma bisogna anche gestire in modo oculato le risorse a disposizione. Il bello delle trappole però è che potrete usarle a vostro vantaggio, facendole innescare ai nemici nel caso siate abbastanza scaltri da attirarli nelle loro vicinanze.

C'è un altro dettaglio essenziale, che va a rincarare ulteriormente la dose di difficoltà che Curse of the dead Gods vi mette di fronte: l'oscurità. Da buon tempio antico e maledetto, le sue stanze sono quasi del tutto prive di fonti di illuminazione. Sarete voi, con la vostra fida torcia, ad illuminare bracieri o ragnatele, che però si spegneranno con il passare dei minuti. Su PC, la piattaforma di riferimento per le nostre prove del gioco, si passa dalla torcia alle due armi a disposizione con la rotella del mouse. Ma il problema non è l'oscurità di per sé, e di conseguenza il vederci peggio del solito. È che nell'oscurità i mostri sono più forti, e alcune delle maledizioni che attirerete su di voi scendendo sempre più in profondità vi potrebbero rendere più deboli (o anche più forti) proprio nelle zone buie.

L'obiettivo sarebbe quello di arrivare ad affrontare i vari boss che proteggono il tempio. Raggiungerli, già di per sé, potrebbe non essere banale, ma il gioco vuole di fatto farvi morire. Anche perché, durante la run, accumulerete varie valute che potrete spendere solo una volta sconfitti. Lo scopo è quello ovviamente di farvi potenziare il personaggio, sbloccando poteri, abilità e armi alternative per riuscire a raggiungere una distanza sempre maggiore, e magari non crepare malamente di fronte al primo boss.

In tutto ciò, sarete accolti da una visuale isometrica e da uno stile grafico semplice ma curato e di sicuro effetto. Il prezzo è particolarmente contenuto: su Steam potete recuperarlo a 17,99€ fino al 9 marzo prossimo. Idem dicasi su Nintendo eShop e su Microsoft Store per sistemi Xbox. Su PlayStation Store invece è scontato a 17,99€ solo per gli abbonati a PlayStation Plus.

Commenta