Quanto cavolo sa essere bello Cyberpunk 2077 (foto)

Quanto cavolo sa essere bello Cyberpunk 2077 (foto)
Lorenzo Delli
Lorenzo Delli

Questa non è la recensione di Cyberpunk 2077, quella arriverà nei prossimi giorni. No, oggi vogliamo solo ribadire quello che per alcuni è un'ovvietà: quanto può essere bello l'ultimo, controverso videogioco di casa CD Projekt RED se ci si prende qualche minuto per ammirarlo. Anche perché, di problematiche e di difetti ne sono stati evidenziati in quantità (qui ad esempio vi abbiamo mostrato pregi e difetti della versione Stadia), ma i motivi per giocarlo, per divertirsi e per godere della sua grafica non mancano di certo.

Nei paragrafi seguenti vogliamo mostrarvi alcuni scatti di Cyberpunk 2077 eseguiti sfruttando la modalità fotografica con l'ausilio di qualche "trucco", per così dire. Tutte le immagini sono tratte dalla versione PC di Cyberpunk, e sono state realizzate nella stragrande maggioranza dei casi con Ray Tracing attivo su dispositivi dotati di scheda video NVIDIA GeForce RTX 2070 e la più recente e performante RTX 3070.

Ritratti

A seguire alcuni dei ritratti ottenuti ovviamente ritagliando gli screenshot della modalità fotografica classica. Le varie modifiche (come i filtri applicati) sono state apportate direttamente con la modalità foto. Come accennato sono state realizzate quasi tutte con il Ray Tracing attivo. Avevamo accennato ad un trucco, utile in questo a proiettare una maggior quantità di luce sui volti. Ve ne parliamo subito dopo la gallery.

Quando entrate nella modalità fotografica selezionate Tipo di Fotocamera: Drone e Opzione predefinita: Personalizzazione. In questo modo siete liberi di muovervi intorno alla scena come meglio credete. Per aggiungere luce sul soggetto si ricorre appunto al "trucco": nel tab Posa si seleziona Categoria: Azione, Posa: Fermi! Polizia! (o altre simili, vi conviene fare qualche prova) e poi aggiungete Lampo di fuoco, per simulare appunto l'uscita del proiettile dall'arma. Lampo di fuoco va ad aggiungere alla scena una luce calda che si proietta davanti al soggetto più o meno a cono, donando appunto quel tocco in più di luminosità che può contribuire ad esaltare il soggetto.

Un "trucco" che sopperisce insomma alla mancata possibilità di introdurre fonti di luci artificiali, una feature vista nella modalità fotografica di Marvel's Spider-Man: Miles Morales che torna davvero utile se si vuole produrre immagini ancora più convincenti.

Per avvicinarsi ulteriormente al soggetto, oltre appunto a scattare l'immagine quando V si trova vicino ad esso, può convenire mettere mano al Campo visivo nel tab Fotocamera. Ci sono poi addirittura alcune armi che non emettono necessariamente un lampo di luce caldo, sta a voi sperimentare appunto con più armi, soggetti e pose.

Altri scatti

Quelli che vi abbiamo mostrato nella galleria precedente erano tutti ritratti, ma in generale anche il mondo di gioco ha molto da offrire con le sue ambientazioni.

In generale anche i personaggi immersi nei contesti di gioco, non solo i loro volti quindi, sono meritevoli di essere immortalati in una immagine.

A sorprendere spesso è anche l'estrema cura nei dettagli, come la trama della giacca o anche più semplicemente i pori della pelle del personaggio raffigurato nello screenshot sottostante. Premendo sull'immagine potete aprirla a dimensione originale.

In alcune occasioni è il gioco stesso a suggerire alcuni scatti particolarmente ispirati o artistici, sta poi a voi inquadrarli nel modo giusto e magari giocare con i filtri e con le altre opzioni a disposizione della modalità fotografica.

Ecco tanti altri scatti realizzati direttamente in gioco, sempre relativi alla versione PC con Ray Tracing attivo (in quasi tutti i casi).

Approfittiamo anche per sfatare un paio di "miti". Il primo riguarda proprio la modalità fotografica. Secondo alcuni, tale modalità tende a rendere tutto più bello e rifinito, ma non è assolutamente così. Potete ovviamente mettere mano a un bel po' di settaggi, ma in ogni caso ciò che inquadrate, sia in soggettiva che in modalità "drone", riflette esattamente quello che vedete in gioco. Il secondo riguarda invece il Ray Tracing. La differenza, specialmente in un gioco come Cyberpunk 2077, si nota eccome. Non cambia drasticamente la vita, ma la qualità delle luci, dei riflessi e delle ombre è migliore. Date un'occhiata ad esempio al seguente scatto comparativo, facendo caso all'ombra proiettata dalla vettura in primo piano e alla superficie liscia del marciapiede.

Nel caso voleste dargli un'occhiata a schermo intero, seguendo questo link trovate l'immagine con RTX ON mentre seguendo quest'altro link trovate l'immagine con RTX OFF, a parità di impostazioni grafiche e risoluzione. Siamo a questo punto curiosi di vedere come sarà implementato su console next-gen, ma dovremo aspettare ancora qualche settimana.

Comunque sia le immagini che trovate in questo articolo testimoniano purtroppo una cosa ovvia e già ribadita: al momento il PC rimane la piattaforma migliore per godere al massimo delle capacità grafiche offerte da Cyberpunk 2077.

Ringraziamo Andrea Magnelli
per gli screenshot contenuti nell'articolo

Commenta