Dal creatore di Magic ecco Artifact, la sfida di Valve ad Hearthstone (foto)

Roberto Artigiani

Non sarà tra i più attesi dai fan dei TCG (Trading Card Game, ndr), ma Artifact sembra carico di promesse anche grazie alla presenza di Richard Garfield, il creatore di Magic: L’adunanza. Gabe Newell in persona, CEO di Valve, ha spiegato i dettagli del gioco, attualmente in fase di closed beta, durante la prima presentazione ufficiale.

Artifact punta a competere direttamente con Heartstone e Gwent, e promette di non essere un titolo pay-to-win ma nemmeno free-to-play. L’azienda ha dichiarato che spingerà molto sullo scambio e sulla creazione di un mercato come avviene per le carte collezionabili ottenute giocando su Steam.

LEGGI ANCHE: Un gioco mobile di Magic: The Gathering senza carte?

La nuova creatura di Valve sarà online a fine 2018 e arriverà anche su Android e iOS, ma solamente a metà 2019. Ambientato nell’universo di DOTA 2, Artifact avrà all’inizio 280 carte e 44 eroi con tre linee di gioco. Valve ha dichiarato che come suo solito punterà molto sulla competizione anche attraverso tornei ufficiali con premi da capogiro. Per allenarsi non sarà possibile effettuare campagne individuali, ma sarà presente una modalità per sfidare l’IA.

Via: Pocket GamerFonte: PCGamer