Death Stranding è il miglior simulatore di corriere di sempre (video)

Lorenzo Delli

Non siamo ancora pronti per darvi un giudizio complessivo su Death Stranding, l’ultima fatica di Kojima Productions per il momento esclusiva PS4. Il titolo dell’articolo è lo stesso che abbiamo dato ad un primo video approfondimento scaturito dopo le prime 10/15 ore di gioco.

È ovviamente provocatorio, ma ha un suo perché: è inutile nascondere l’evidenza, Death Stranding di fatto è un gioco di corrieri e di consegne. Sam Bridges Porter, il protagonista della storia, lo dice chiaramente sin da subito di essere un corriere, e proprio il tema delle consegne è alla base di parte del gameplay e della storia.

Ma sostenere che Death Stranding è un gioco senza gameplay, che appunto è un mero simulatore di Bartolini di cui potevamo fare a meno, che sia tutta una gigantesca “truffa” di Kojima, è estremamente sbagliato per vari motivi. Comunque, come già accennato, ne parliamo più approfonditamente nel video che vi proponiamo qui di seguito.