Death Stranding: proviamo a fare un po’ di chiarezza (video)

Lorenzo Delli -

Death Stranding arriverà su PlayStation 4 l’8 novembre prossimo. A svelarlo la stessa Sony Interactive Entertainment a fianco di Kojima Productions con un nuovo trailer che ci mostra qualcosa in più sulla trama e sul gameplay che caratterizzeranno la nuova esclusiva PS4. Il problema è che il nuovo filmato getta un bel po’ carne al fuoco, e capirci qualcosa non è banalissimo.

Abbiamo realizzato un video in cui cerchiamo di analizzare alcune delle particolarità di questo ultimo trailer. Non è propriamente un’analisi frame per frame del trailer, quanto più un voler cercare di capire qualcosa sulla trama e su alcuni importanti dettagli del filmato stesso. Tornano quindi alla carica tutte le teorie riguardanti la fisica, la meccanica quantistica, la relatività, i buchi neri e lo spaziotempo, sull’importanza dei bambini e degli esseri interdimensionali che già dal primissimo trailer aggiungevano un’aura di mistero al tutto.

LEGGI ANCHE: Cosa c’entra la fisica quantistica con Death Stranding

E soprattutto sui viaggi nel tempo, visto che si vede Sam, il protagonista della storia interpretato da Norman Reedus, camminare e combattere tra le trincee della Prima Guerra Mondiale. Ma sono davvero viaggi nel tempo o è qualcosa di diverso? Cliff, il personaggio interpretato da Mads Mikkelsen, è un villain o è qualcuno che volente o nolente è cambiato profondamente a seguito dell’evento che ha distrutto l’America e la realtà per come la conosciamo? Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza, anche se in realtà fare chiarezza è quasi impossibile senza conoscere il quadro completo.

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.