ps5 controller

Il dev-kit di PS5 vanterebbe 13 TFLOPS di potenza grafica

Lorenzo Delli -

Sappiamo per certo che PS5 non arriverà sul mercato prima di aprile 2020 e sappiamo anche per certo che la parte computazionale della console (CPU e GPU) è affidata alle sapienti mani di AMD. Né AMD né tanto meno Sony tramite le parole di Mark Cerny si sono però sbilanciati su quella che dovrebbe essere la potenza grafica della nuova PlayStation 5.

Al momento la console più potente sul mercato è Xbox One X con i suoi 6 TFLOPS, seguita da PS4 Pro con 4,2 TFLOPS. Secondo gli ultimi rumor Xbox Series X, la console di nuova generazione di casa Microsoft, dovrebbe vantarne addirittura 12 di TFLOPS, o addirittura di più. E PlayStation 5 potrebbe non essere da meno.

LEGGI ANCHE: Cosa diavolo sono i TFLOPS?

Un insider dell’industria videoludica ha riportato alcune informazioni in un tweet poi cancellato (sotto pressione di Sony? Non è dato saperlo). Nel tweet si parlava del dev-kit di PS5, che a quanto pare sarebbe dotato di una GPU che si spingerebbe a 13 TFLOPS di potenza grafica. Il tweet continuava specificando che la console sarebbe dotata di CPU AMD ad architettura Zen 2 (e questo lo sappiamo per certo), di un bel po’ di RAM “ultra veloce” e che di fatto, grazie alle caratteristiche tecniche in questione, sarebbe “una bestia“.

Il tweet non termina qui: si parla anche di come i giochi di sviluppatori quali Naughty Dog, Guerilla Games, Santa Monica e Insomniac siano “assurdamente belli da vedere” su PlayStation 5. Non fatichiamo a crederci. Comunque la gara ai TFLOPS serve fino a un certo punto: ovvio che per riprodurre contenuti in 4K a 30 o a 60 fps servano GPU performanti, ma conta anche l’ottimizzazione e in generale tutta l’impalcatura hardware che collabora con la GPU stessa.

Fonte: Tweaktown