DualSense PS5: la nuova presentazione vi chiede di fidarvi (foto e video)

Giorgio Palmieri

Geoff Keighley, presentatore dei The Game Awards, è una delle prime persone della stampa ad aver messo le mani sul DualSense, il controller di PS5. Infatti, proprio in una puntata del Summer Game Fest appena conclusasi, della durata di circa mezz’ora, il noto giornalista ha mostrato la periferica in questione, visto che ne è in possesso.

Tra l’altro, è la prima volta in assoluto che vediamo il DualSense in azione su Astro’s Playroom, il quale sarà pre-caricato gratis sulla nuova console Sony. Si tratta infatti di un gioco costruito attorno alla tecnologia di PS5, che permetterà di esplorare tutte le sue nuove funzionalità. La sessione di gioco presentata durante la diretta verteva proprio sul capitolo del DualSense, e bene o male si sono ripetute informazioni già note.

Si è parlato nuovamente del feedback aptico, mostrando appunto una fase nella quale il piccolo Astro dovrà attraversare una spiaggia, una sensazione che il controller tradurrà sia con dei gradi di resistenza imposti dalle levette, sia con una vibrazione mirata e di intensità variabile sulla scocca. Stessa cosa vale per i grilletti, dotati di diversi livelli di pressione per emulare l’attività compiuta dall’alter ego virtuale: ovviamente sono stati illustrati degli esempi anche piuttosto elementari, come la chiusura di una zip, che promette di essere molto fedele alla realtà. Insomma, un feeling difficile da descrivere finché non lo si vive sulla propria pelle.

C’è stata una piccola parentesi anche sull’altoparlante, che sarà più ampio e potente rispetto al precedente, tanto è vero che andrà in sincronia con l’audio del gioco per creare dei suoni immersivi. Nessuna nuova informazione invece sul merito alla batteria e al peso, anche se è stato sottolineato che il DualSense sarà più pesante rispetto al DualShock 4. Di conseguenza, l’evento è stato piuttosto vago e ha sorvolato argomenti importanti: per dire, non si è parlato dell’ingegnerizzazione, del funzionamento delle molle o del microfono incorporato, in pratica nessun argomento tecnico è stato approfondito, nemmeno scalfito in superficie.

È stato ripetuto più volte che dobbiamo fidarci e che rimarremo sorpresi da DualSense quando ci sarà data l’occasione di provarlo, quindi non resta altro che aspettare. Se volete recuperare l’evento, vi lasciamo qui sotto il link della replica, insieme ad una galleria di immagini che abbiamo catturato durante la diretta.

Replica

Immagini