Fallout 76 confonde le acque: sarà sì multiplayer ma non parlate di online survival game

Roberto Artigiani -

Che Fallout 76 sarebbe stato qualcosa di diverso dal solito si era capito da tempo, però si pensava che Bethseda, aprendo al multiplayer, stesse comunque puntando a un online survival RPG. E invece in una lunga intervista rilasciata al Guardian da Todd Howard scopriamo che non sarà così, non esattamente almeno.

Il game director infatti si è detto ansioso di vedere le reazioni dei giocatori per la svolta multiplayer, che, anche se fortemente richiesta dagli utenti e soppesata a lungo dall’azienda, rappresenta comunque un cambio di rotta sostanziale rispetto al passato.

LEGGI ANCHE: La modalità Parco Giochi di Fortnite

Lo stesso Howard però ha pure specificato che vuole evitare l’uso del termine “survival” perché a suo dire rischia pericolosi fraintendimenti sulla struttura del gioco e tradisce la reale natura di Fallout 76 che non deve essere accostato a titoli come DayZ e Rust. A quanto pare l’atmosfera sarà quella di un gioco di sopravvivenza però sarà dato maggiore risalto agli incontri occasionali – tratto caratteristico della saga.

Inoltre ci saranno una serie di vincoli che limiteranno l’attività dei giocatori più equipaggiati nei confronti degli ultimi arrivati. Per ora però, in attesa di capire cosa aspettarci davvero da Fallout 76, il tag “survival” ancora non ce lo risparmiamo.

Anteprima

Via: EuroGamer, MultiPlayerFonte: The Guardian